×

Braciata con 12 persone, norme anti covid violate e multe per tutti

Braciata con 12 persone, norme anti covid violate e multe per tutti. Il blitz nello splendido Bosco della Maddalena in località Casamicciola

Splendido scorcio del Bosco della Maddalena

Braciata con 12 persone in una delle aree più belle d’Italia con tanto di norme anti covid violate e multe per tutti. Multe che, a contare il numero di adulti sottoposti a provvedimento, hanno raggiunti in somma cumulativa cifre del tutto ragguardevoli.

Teatro della vicenda che è avvenuta a pochi giorni dalle riaperture del governo è stata la splendida isola di Ischia. Proprio lì, per la precisione nello stupendo Bosco della Maddalena in località Casamicciola, i carabinieri hanno fatto “bingo”. I militari hanno dovuto multare ben dodici prrsone che si erano appartate nella quiete del bosco del tutto incuranti delle norme anti covid che sono di fatto ancora in vigore. E lo resteranno fino all’entrata in vigore delle nuove norme regionali dopo il festivo del 25 aprile.

Braciata con 12 persone, adulti e ragazzini

Di episodi simili e da nord a sud in Italia ormai se ne contano a decine. Il gruppone era composto da adulti, adolescenti e bambini al seguito e, secondo quanto riportato dai media locali, pare fosse anche intento ad allestire un barbecue. Ad intervenire nello specifico i Carabinieri dell’aliquota radiomobile di Ischia. La pattuglia ha scovato le 12 persone che, con i figli minori, si stavano godendo una giornata soleggiata e all’insegna del buon cibo, tutto bello e sacrosanto se non fosse che, almeno fino al 26 aprile, le norme anti covid fanno divieto assoluto di assembrarsi. 

Il piccolo barbecue e l’arrivo del 112

I multati avevano quindi allestito in una delle apposite aree pubbliche attrezzate quel piccolo barbecue per cuocere le fette di carne che è costato loro carissimo. E in base a quanto riportato dall’Ansa, a quel punto i militari hanno provveduto a sanzionare tutti gli adulti presenti. Pare che di essi non fossero poi così in tanti ad indossare la mascherina, ma il particolare è mutuato da fonte terza e va preso con molta cautela.

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Giampiero Casoni

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora