×

Campione di arti marziali accusato di aver sparato a un uomo: “Ha molestato mio figlio”

Cain Velasquez, campione di arti marziali, è stato accusato di aver sparato ad un uomo. "Ha molestato mio figlio" ha dichiarato lo sportivo.

Cain Velasquez

Il campione di arti marziali Cain Velasquez si trova in prigione per aver tentato di uccidere il molestatore del figlio di 4 anni. Ha deciso di avviare una causa civile contro l’asilo in cui sarebbero avvenute le molestie. 

Campione di arti marziali accusato di aver sparato a un uomo: “Ha molestato mio figlio”

Cain Velasquez, ex campione dei pesi massimi UFC, ha citato in giudizio l’asilo dove suo figlio, di 4 anni, avrebbe subito molestie tra il 2021 e il 2022. La denuncia civile è stata presentata al Tribunale della contea di Santa Clara, in California. L’uomo, di 39 anni, si trova in carcere con l’accusa di tentato omicidio, nei confronti di Harry Goularte, uomo che gestiva l’asilo insieme alla madre Patricia Goularte e il patrigno.

I proprietari di Patty’s Childcare avrebbero avuto un comportamento molesto nei confronti del figlio del campione, per questo li ha citati in giudizio. 

Cain Velasquez fa causa a Harry Goularte

Cain Velasquez è stato arrestato lo scorso febbraio a San Jose. L’uomo, a bordo di un camione, aveva speronato l’auto di Harry Goularte e poi gli aveva sparato. Per questo è stato accusato di tentato omicidio e il giudice gli ha negato la libertà su cauzione.

Dovrà comparire in tribunale a settembre. Intanto, ha deciso di fare causa ai proprietari dell’asilo frequentato dal figlio. Harry Goularte è accusato di molestie, mentre la madre e il patrigno di favoreggiamento. I due avrebbero permesso all’uomo di abusare di minori nella struttura. Il 43enne si è dichiarato innocente ed è stato rilasciato su cauzione. Ha dichiarato di non essere mai entrato in contatto con i bambini, nonostante vivesse lì. Il processo per molestie è previsto a settembre.

Al momento, ad esclusione della famiglia di Cain Velasquez, si è presentato per denunciare altre violenze nell’asilo. 

Contents.media
Ultima ora