> > Caro bollette, il ministro Giorgetti annuncia: "A marzo nuove misure"

Caro bollette, il ministro Giorgetti annuncia: "A marzo nuove misure"

Il ministro Giancarlo Giorgetti

Il ministro Giorgetti sulla possibilità di nuove misure per contrastare il caro bollette a marzo. Tutto dipenderà dalla stabilità dei prezzi.

Il ministro dell’Economia e delle Finanze Giancarlo Giorgetti è intervenuto nel corso dell’audizione sulla manovra nelle commissioni Bilancio congiunte di Camera e Senato.

Il governo ha trovato una via per contrastare il caro bollette causato dalla crisi energetica, ma al MeF pensano già al primo semestre del 2023.

Caro bollette, il ministro Giorgetti annuncia: “A marzo nuove misure”

Il ministro Giancarlo Giorgetti ha fatto il punto della situazione spiegando che saranno danneggiate famiglie ed imprese con redditi più bassi, ma comunque il caro bollette non sarà trascurabile anche per altri classi di reddito.

Per quanto riguarda la manovra 2023, Giorgetti ha dichiarato:

“le risorse stanziate con la legge di Bilancio per il 2023 coprono le politiche di contrasto al caro energia limitatamente al primo trimestre dell’anno prossimo”.

Nonostante ciò, aggiunge sempre il ministro:

“A fine marzo, con la predisposizione del programma di stabilità 2023 il Governo rivaluterà la situazione e, se necessario, attuerà nuove misure di contrasto al caro energia”.

L’ottimismo del ministro per il 2023

Giancarlo Giorgetti non è fatalista e ha detto che il monitoraggio del livello dei prezzi sarà comunque una priorità del Governo. A tal proposito, qualora le cose dovessero andare bene potrebbe esserci quasi sicuramente la riduzione e l’eliminazione delle

“misure eccezionali adottate non appena i prezzi del gas naturale, dell’energia e dei carburanti rientreranno verso livelli in linea con il periodo pre-crisi“.