> > Caserta, carabiniere morso dal ladro che stava arrestando

Caserta, carabiniere morso dal ladro che stava arrestando

Un ladro di auto ha morso un carabiniere

I denti affondati nella divisa durante il fermo con quel criminale furioso a divincolarsi: carabiniere morso dal ladro che stava arrestando

Surreale vicenda in Campania, dove in provincia di Caserta un carabiniere viene morso dal ladro che stava arrestando.

Da quanto si apprende in territorio di San Marcellino un malvivente intento a rubare un’auto ha azzannato il militare che lo aveva intercettato al braccio. I media locali spiegano che  un ladro ha morso un carabiniere che tentava di arrestarlo. 

Caserta, carabiniere morso dal ladro 

Tutto è accaduto nelle ore notturne a San Marcellino. In quel frangente i  carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Aversa, unitamente ad un militare della Compagnia di Formia libero dal servizio hanno arrestato un uomo che però ha reagito in maniera decisamente “feroce”.

In arresto ci è finito un 21enne di origine ucraine, domiciliato in San Marcellino. 

Si divincola e affonda i denti nell’avambraccio

Secondo una ricostruzione dell’accaduto l’uomo poco dopo la mezzanotte “è stato sorpreso e bloccato mentre tentava di rubare una Fiat Panda di proprietà di una 68enne di San Marcellino”. E proprio nel corso delle fasi dell’arresto il malvivente, “nel tentativo di divincolarsi, ha aggredito con un morso uno dei carabinieri intervenuti procurandogli un ematoma escoriativo all’avambraccio destro”.

L’arrestato bloccato con tanta difficoltà è stato giudicato nella tarda mattinata del 29 dicembre con rito direttissimo.