×

Cedric McMillan, bodybuilder morto a 44 anni: infarto mentre si allenava sul tapis roulant

Cedric McMillan, bodybuilder di 44 anni, considerato l'erede di Arnold Schwarzenegger, è morto mentre si allenava sul tapis roulant.

Cedric McMillan

Cedric McMillan aveva solo 44 anni, era un bodybuilder, e nell’ambiente era considerato come l’erede di Arnold Schwarzenegger. L’uomo è morto a causa di un infarto mentre si stava allenando sul tapis roulant. 

Cedric McMillan, bodybuilder morto a 44 anni: infarto mentre si allenava sul tapis roulant

Il 12 aprile è stata ufficializzata la notizia della morte di Cedric McMillan, bodybuilder di 44 anni. Era considerato l’erede di Arnold Schwarzenegger da quando aveva vinto l’Arnold Classic 2017. Uno dei suoi sponsor ha diffuso la notizia, sottolineando il dolore che stanno provando quelli che lo conoscevano e che mancherà a tutti come atleta, amico, compagno e padre. L’uomo era sposato e padre di tre bambini. Cedric McMillan era un veterano dell’esercito e membro della Guardia Nazionale della Carolina del Sud.

Era appassionato di bodybuilding da quando era bambino, dopo che la madre gli aveva regalato un set di pesi. Nato nel New Jersey nel 1977, si era arruolato nell’esercito degli Stati Uniti ed era diventato sergente maggiore e istruttore. Era stato soprannominato The One perché aveva vinto numerose competizioni e aveva conosciuto il suo idolo Arnold Schwarzenegger. 

Le cause della morte 

Per quanto riguarda le cause del decesso si parla delle conseguenze di un infarto che avrebbe avuto mentre si allenava sul tapir roulant.

Resta, però, ancora da chiarire cosa sia realmente successo, perché lui aveva problemi di salute da mesi. Non è stato specificato se sia morto per un infarto improvviso oppure se aveva già una condizione problematica. A febbraio aveva pubblicato un video su Instagram in cui era molto dimagrito. Aveva perso 13 chili a causa del Covid e in seguito aveva accusato problemi cardiaci e polmonari. L’uomo aveva anche parlato di problemi allo stomaco.

Non riesco a trattenere il cibo nello stomaco. Mi prende uno stupido singhiozzo, ho il singhiozzo tutto il giorno e anche di notte. Ho il singhiozzo ogni volta che mangio, o addirittura bevo acqua. Torna su, niente vuole rimanere dentro” aveva dichiarato, aggiungendo che il medico gli aveva consigliato di non partecipare all’Arnold Classic. 

Contents.media
Ultima ora