×

Cenone di Natale, si torna a discutere sui posti: quanti parenti a tavola?

Gli esperti iniziano a parlare del Natale, durante questa quarta ondata di Covid. Quali saranno le regole per un cenone in totale sicurezza?

Cenone

Gli esperti iniziano a parlare del Natale, durante questa quarta ondata di Covid. Quali saranno le regole per un cenone in totale sicurezza?

Cenone di Natale, si torna a discutere sui posti: quanti parenti a tavola?

Gli esperti hanno iniziato a parlare del Natale e delle regole per un cenone in totale sicurezza, proprio come un anno fa.

Da un lato gli esperti promettono che quest’anno saremo più liberi rispetto allo scorso anno, ma nello stesso tempo il ministro Speranza frena gli entusiasmi. Si torna a chiedersi quanti parenti potranno stare a tavola insieme per festeggiare il Natale. “Finiamola di dire nessuno tocchi il Natale. È un momento strano ma dobbiamo uscire dalla facile propaganda perché la gravità della malattia è sempre quella” ha dichiarato l’immunologo Mauro Minelli.

Natale sarà sicuramente molto meno ‘ristretto’ dell’anno scorso, ma il buon senso ci dice che ci si deve attrezzare perché la pandemia non è finita. Anche per queste festività natalizie, pranzi familiari troppo affollati devono essere evitati. Attenzione e buon senso. Un pò più di tranquillità ci può essere nelle famiglie dove sono tutti vaccinati” ha dichiarato Massimo Galli.

Cenone di Natale, si torna a discutere sui posti: i virologi invitano a limitarsi

Tra gli esperti inizia a circolare di nuovo l’idea di reintrodurre un limite per le persone a tavola. I numeri più gettonati nei dibattiti sono il 6 e l’8. “Limitarsi a 6-8 persone ai pranzi di Natale; stare attenti con i bambini e con gli anziani, usare la mascherina” ha raccomandato il virologo Francesco Menichetti. “Con questo ritmo a Natale arriveremo a 25-30mila contagi” ha aggiunto l’esperto.

Se prendiamo le misure giuste avremo un Natale tranquillo anche se senza assembramenti folli. A me preoccupa soprattutto il dopo le festività natalizie” ha dichiarato Walter Ricciardi.

Cenone di Natale, si torna a discutere sui posti: le parole di Lopalco

È davvero strano tornare a pensare a quante persone potranno esserci a tavola dopo che durante gli scorsi mesi è stato possibile organizzare feste di compleanni, cene e cerimonie. Pierluigi Lopalco ha voluto esporre una sua idea personale. “Io a casa mia, a cena, un mio conoscente o un mio amico non vaccinato non lo invito. Se tutti quanti cominciassimo a dire che se non sei vaccinato al cenone di Natale non ci vieni, credo che qualche altra vaccinazione si recupererà” ha consigliato l’ex assessore.

Contents.media
Ultima ora