×

Che lavoro fa davvero il simpaticissimo Nino Nero di Avanti un altro

Il successo gli è arrivato addosso dopo una vita di sacrificio e dedizione: ecco che lavoro fa davvero il simpaticissimo Nino Nero di Avanti un altro

Reginaldo Carrino, alias Nino Nero

Che lavoro fa davvero il simpaticissimo Nino Nero Avanti un altro? Sono in molti a chiedersi chi si celi sotto le spoglie surreali del personaggio ormai iconico del salottino della fortunata trasmissione televisiva condotta da Paolo Bonolis e Luca Laurenti su Canale 5.

Il vero nome di Nino Nero è Reginaldo Carrino, e il 40enne ha cominciato la sua carriera televisiva dopo un’attività molto diversa da quella che gli sta dando tanto successo. 

Che lavoro fa Nino Nero, il personaggio del Salottino

Carrino ha 40 anni ed è entrato a pieno diritto nel mondo surreale di Avanti un altro, dove diverse figure improbabili e ciacuna delle quali a suo modo “buca lo schermo” aiutano la trasmissione a tenere alto quel suo battage di simpatia ed irriverenza che è il suo storico marchio di fabbrica.

E Nino Nero è in mood perfetto, visto che il personaggio evoca un improbabile Nino D’Angelo, il famosissimo cantante melodico partenopeo, ma in una versione appunto “black” seppur con l’iconico caschetto biondo

Dal Brasile a Napoli, nei cui quartieri è cresciuto 

Reginaldo è nato in Brasile, a Salvador de Bahia, si è trasferito in Italia da giovanissimo ed è cresciuto nei quartieri di Napoli. Prima di diventare famoso, Reginaldo ha lavorato come salumiere nell’attività di famiglia, poi ha aperto un negozio di articoli da festa e ancora dopo si è reinventato prima come youtuber e poi, dopo essere stato notato per i suoi freme comici, come ospite di Quelli che il calcio.

Da lì alla corte di Bonolis è stato un passo breve  e dovuto.

Contents.media
Ultima ora