×

Che tipo di stoffe usavano i romani?

Condividi su Facebook

Lana, lino e seta nell'antica Roma

Vi siete mai chiesti quali fossero le stoffe usate dagli antichi romani per confezionare abiti, arredi, accessori?

Cercando informazioni a riguardo, ho scoperto che il filato più in uso in assoluto, dal più antico periodo regio fino alla fine dell’impero, fu la lana, né ciò può destare meraviglia visto che si trattava di di un tessuto caldo, resitente e di facile reperibilità (a Roma le donne, praticamente tutte, tessevano lana), senza contare che aveva un prezzo contenuto e quindi accessibile anche a chi non era ricco.

Una stoffa pregiata era il lino, prodotto e tessuto principalmente in Egitto, di cui, data la particolare resistenza, si faceva l’uso più disparato; era, ad esempio, il filato d’elezione per la cucitura delle vele delle imbarcazioni.

In età tardorepubblicana iniziò a giungere nella capitale la seta, considerata pregiatissima e talmente costosa da essere necesariamente a esclusivo appannaggio dei ceti più elevati, che la indossavano o mostravano negli arredi per fare sfoggio della propria incredibile ricchezza.

Una curiosità: per secoli l’origine della seta fu ammantata dal mistero, poiché non se ne conosceva il metodo di produzione; fu solo dopo la caduta dell’Impero d’Occidente, precisamente sotto Giustiniano, che il segreto venne scoperto e i bachi da seta importati a Costantinopoli (vedere in proposito http://www.historyblog.it/2010/06/09/la-seta-a-roma)

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.