Come rimuovere le macchie di muffa e alghe dai tetti
Come rimuovere le macchie di muffa e alghe dai tetti
Casa

Come rimuovere le macchie di muffa e alghe dai tetti

muffa

La formazione di muffa e alghe sul tetto è una cosa purtroppo molto frequente. Ecco come è possibile rimuovere queste macchie in maniera semplice.

Uno dei problemi più sgradevoli che possono capitare al proprio tetto è la senza dubbio la formazione di macchie di alghe e muffa. Le motivazioni che hanno portato alla loro formazione possono essere molteplici ma fortunatamente è possibile rimuoverle senza molti problemi. L’unica cosa che bisogna avere è molta pazienza.

Macchie di muffa e alghe sui tetti

Muffe e le alghe possono crescere sopra un tetto con il minimo sforzo. Questo perché i tetti sono fortemente esposti a umidità, pioggia e vento. Se avete notato la formazione di alghe o muffa in molte parti del vostro tetto è opportuno agire subito. Questo perché uno di questi organismi può drasticamente ridurre la resistenza e la forza delle tegole del tetto. Per rimuovere queste fastidiose macchine, anche se a primo impatto sembra una missione impossibile, non dovreste avere bisogno di assistenza professionale. Nella maggior parte dei casi infatti è possibile risolvere il problema da soli.

Come eliminarle

Prima di iniziare la rimozione delle macchine di muffa è necessario procurarsi i seguenti strumenti:

  • Spazzolone
  • Candeggina
  • Spray bottiglia
  • Maschera per respirare
  • Tubo flessibile
  • Asciugamani

Una volta procurati gli strumenti necessari bisogna inizialmente rimuovere eventuali alghe in fase di crescita o di muschio.

Qualora si notasse la presenza massiccia di alghe o muffa è necessario fare uno scrub con una spazzola a setole, utilizzando solo movimenti verso il basso. Se si utilizza movimenti verso l’alto, si rischia di rovinare le tegole.

A questo punto si deve spruzzare il vostro tetto una grande quantità di candeggina. La candeggina è molto efficace in questi casi ma ha anche proprietà altamente corrosive e per questo bisogna prestare attenzione. Se si utilizza uno spray candeggina non è necessario diluire il prodotto con acqua, ma se si utilizza candeggina pura bisogna aggiungere acqua secondo le indicazioni sull’etichetta. A questo punto inserire la candeggina diluita in un flacone spray disinfettante e pulire tutto il tetto. Quando si tratta di muffa è consigliabile indossare una maschera respiratoria se si hanno allergie o intolleranze respiratorie.

Una volta pulito il tetto è necessario lavarlo usando un tubo. In questo modo si potranno lavare via il spore di muffe e / o residui di alghe.

Per ottenere risultati ottimali, eseguire questo sforzo di pulizia in una calda giornata di sole, in modo che il tetto si asciughi naturalmente in un breve lasso di tempo. È possibile accelerare il processo di essiccazione pulendo le tegole a mano con asciugamani puliti. Esaminare il vostro tetto ogni giorno per circa 10 giorni, per garantire che non si presentino nuovamente macchie. Questo perché nuove colonie di muffa o alghe possono sviluppare rapidamente. Se necessario, disinfettare il tetto di nuovo fino a quando questi elementi non saranno più presenti.

Consigli

Ricordiamo per chiunque ne avesse bisogno che su Amazon è possibile acquistare numerosi prodotti utili ed efficienti per la rimozione di macchie di muffa e alghe dai tetti. Di seguito ne riportiamo alcuni tra i più venduti

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche