Comunali Roma, ballottaggio Raggi e Giachetti
Comunali Roma, ballottaggio Raggi e Giachetti
News

Comunali Roma, ballottaggio Raggi e Giachetti

Ballottaggio Raggi e Giachetti
La candidata sindaco Virginia Raggi

A Roma sarà ballottaggio Raggi e Giachetti. L’analisi del primo turno rileva una preferenza M5S in periferia, mentre il PD va forte nella Roma bene.

Virginia Raggi e Roberto Giachetti si contenderanno la carica di primo cittadino di Roma nel ballottaggio in programma domenica 19 giugno (si vota in una sola giornata). La candidata del M5S, autrice di un autentico exploit con il 35% dei voti parte in una situazione di obiettivo vantaggio, avendo conquistato una fetta di consenso di gran lunga superiore a quello del rivale del Pd, attestatosi al 24% e uscito vincitore da un testa a testa contro la candidata di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. Fra due domeniche sarà ballottaggio Raggi e Giachetti.

Da una analisi dettagliata dei risultati si è evinto come la candidata pentastellata abbia conquistato la maggior parte del consenso degli elettori capitolini ottenendo un numero maggiore di voti nella periferia romana e nei municipi più popolosi.

Il candidato del Pd ha conquistato maggior consenso nei quartieri ‘bene’ della capitale (Nomentano e Parioli) e nelle zone del centro storico.

Facendo un testa a testa tra i due candidati nelle singole municipalità si evince un eloquente 13-2 a favore del candidato del M5S che vede solo un equilibrio nel XII Municipio (Monteverde il quartiere di origine di Giachetti) dove Virginia Raggi prevale per circa un migliaio di voti.

E’ sicuramente netto il successo del candidato a sindaco del M5S nel comune di Ostia, il X municipio noto per essere stato commissariato per mafia, dove la Raggi ha ottenuto circa il 44% dei voti contro il modesto 19% di Giachetti.

Al ballottaggio che si svolgerà tra due domeniche sarà fondamentale per il candidato a sindaco di Roma riuscire a compattare la sinistra per cercare di allargare la fascia di consenso. Sarà inevitabilmente decisivo il voto degli elettori di centro-destra per decidere la contesa. E’ quasi certo che la Lega si schiererà dalla parte di Virginia Raggi, mentre è incerto l’orientamento degli elettori di Fassina.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche