> > Con l'ascia in giro sul treno, fermato dalla polizia

Con l'ascia in giro sul treno, fermato dalla polizia

Sul treno con un'ascia, fermato dalla polizia

Con l'ascia in giro sul treno, fermato dalla polizia che aveva notato come l'uomo di spostasse da carrozza a carrozza per eludere il controllo

Assurdo in Toscana, dove un uomo era con un’ascia in giro sul treno ed è stato fermato dalla polizia.

Da quanto si apprende dai media un 50enne vagava nei comparti del convoglio con l’arma di 35 centimetri al seguito come se nulla fosse, tranno poi cercare di eludere un controllo alla vista delle forze dell’ordine.

In giro sul treno con un’ascia

L’uomo stava viaggiando in treno con un’ascia ed è stato denunciato nella serata di ieri da una pattuglia della Polizia ferroviaria. Ad incappare nel controllo degli agenti di polizia ferroviaria un italiano di 50 anni che ora è censito a verbale per il reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Stando a quanto si apprende la pattuglia stava effettuando un servizio di vigilanza a bordo di un treno regionale diretto a Livorno, momentaneamente in sosta presso la stazione ferroviaria di Pisa.

Con 35 cm di “accetta” nel pantalone

Ad un certo punto i poliziotti hanno notato all’interno del convoglio “una persona che, alla vista degli agenti, cercava di sottrarsi al controllo spostandosi da una carrozza all’altra”. A quel punto ed insospettiti, gli agenti hanno voluto controllare il viaggiatore ed hanno fatto un surreale “bingo”.

L’uomo infatti è stato trovato in possesso appunto “di un’ascia in ferro con lama affilata della lunghezza complessiva di 35 centimetri, nascosta all’interno dei pantaloni, appesa alla cintola”.