×

Confindustria sul caro bollette: “Risalita a rischio. Almeno -0,8% l’impatto sul PIL”

"Risalita a forte rischio. A inizio 2022 si sono fatte più fitte le nubi", ad affermarlo il centro studi di Confindustria sul caro energia.

Confindustria caro energia

Il caro energia è uno dei maggiori nodi sui quali sta lavorando il Governo. Ora ad avvertire dell’impatto sull’economia italiana è il centro studi di Confindustria che ha spiegato in che modo influenzerà sulla crescita del PIL. “Il rincaro dell’energia colpisce l’industria italiana”, sono le parole riportate da ANSA.

Confindustria caro energia, “Il rischio è che il PIL subisca uno stop nel primo trimestre”

In particolare parlando di come il caro bollette inciderà sul PIL, Confindustria ha spiegato: “Con gli attuali prezzi abnormi dell’energia, i margini erosi, la scarsità di commodity e l’aumento dei contagi, il rischio è che il pil subisca uno stop nel primo trimestre: almeno -0,8% l’impatto del caro-energia sul PIL del 2022”.

Confindustria caro energia, “Elevati contagi frenano i consumi di servizi”

Confindustria nel suo intervento ha poi evidenziato come anche l’aumento dei contagi vada a frenare “i consumi di servizi. Ha quindi aggiunto che la risalita del PIL in questa prima parte del 2022 è “a forte rischio. A inizio 2022 si sono fatte più fitte le nubi, addensatesi già a fine 2021 sulla risalita del pil italiano, stimato in frenata nel quarto trimestre”.

Confindustria caro energia, Salvini: “Necessario che Governo intervenga al più presto”

Nel frattempo il leader del Carroccio Matteo Salvini ha sottolineato come il Governo debba intervenire quanto prima: “È necessario che il governo intervenga al più presto, servono almeno 30 miliardi. È auspicabile l’apertura di un tavolo anche a Palazzo Chigi. Famiglie, artigiani e imprese hanno bisogno di risposte rapide”.

Contents.media
Ultima ora