×

Coronavirus, bilancio del 27 settembre 2021: 1.772 nuovi casi e 45 morti in più

Sono stati pubblicati i dati sui casi di Covid-19 registrati in Italia: il bilancio del Coronavirus regione per regione.

Bilancio Coronavirus 27 lunedì 27 settembre 2021

Il ministero della Salute, in collaborazione con le amministrazioni regionali e l’Istituto Superiore di Sanità, ha diramato il bilancio relativo alla pandemia da Coronavirus in Italia, aggiornato alla giornata di lunedì 27 settembre 2021. Si registrano 1.772 nuovi casi, 45 sono invece le vittime registrate nelle ultime 24 ore o comunque segnalate dal ministero della Salute.

Bilancio Coronavirus di lunedì 27 settembre 2021, cosa è accaduto

Il numero dei nuovi positivi in Italia è quindi cresciuto. Il tasso di positività si attesta a 1,4% (+0,3%), così come i tamponi (124.077). I positivi di Covid-19 mostrano anche un cambio nei dati delle persone ricoverate nei reparti ordinari (+52), così come in terapia intensiva (+5). Sono invece 2.892 le persone guarite/dimesse. Si registrano 304 in Lombardia, 289 in Emilia Romagna, 227 in Sicilia, 217 nel Lazio, 176 in Campania, 164 in Toscana, 118 in Piemonte e 107 in Calabria.

A seguire Puglia (57) Marche (26), 21 in Sardegna, 13 in Friuli Venezia Giulia, 8 in Abruzzo e un solo caso in Basilicata. Nessun nuovo positivo in Valle d’Aosta.

Bilancio Coronavirus di lunedì 27 settembre 2021, i dati del giorno precedente

I casi di Covid-19, registrati nel bollettino di domenica 26 settembre 2021, sono stati 3.099. L’ultimo dato mostra anche 50 decessi e 3.385 guarigioni/dimissioni.

Nel frattempo in Italia monta la protesta nelle piazze da parte di coloro i quali si oppongono all’introduzione del green pass. Non mancano a tal proposito i disordini e i momenti di tensione registrati durante le proteste.

Bilancio Coronavirus di lunedì 27 settembre 2021, come procede la campagna vaccinale in Italia

Sono 83.986.620 le somministrazioni totali effettuate alla data di lunedì 27 settembre 2021 (ore 6).

Sono 41.984.465 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale, nella popolazione over 12, mediante una doppia dose o il monodose: in percentuale si parla del 77,73%. Le dosi invece di richiamo sono già 45.278 (4,86% della popolazione chiamata alla terza somministrazione). Il computo delle persone che hanno ricevuto almeno una dose è di 44.873.673 (83,08% della popolazione a partire dai 12 anni d’età.

La media nazionale tra dosi somministrate e quelle consegnate è di 83.986.620 su 94.912.684 (88,5%). La media più alta di dosi tra somministrate e consegnate è la Toscana (92,6%) ed Emilia Romagna (92,9%). Nel primo caso si tratta di 5.371.951 dosi su 5.803.340 consegnate, nel secondo 6.417.226 su 6.905.985. La media invece più bassa è la Campania (83,8%) e la Provincia Autonoma di Bolzano: il primo caso parla di 7.693.692 su 9.180.867, il secondo 653.625 su 782.173.

Contents.media
Ultima ora