×

Covid, nuove restrizioni in Cina: cosa sono e come funzionano i lockdown di ferro?

Con la risalita dei casi di coronavirus nel Paese, Pechino attua una politica di "contagi zero" e istituisce lockdown ferrei: cosa si può fare e cosa no?

Cina lockdown di ferro

L’aumento dei casi di Covid-19 ha costretto alcune zone della Cina a entrare di nuovo in lockdown. Gli abitanti ricevono l’annuncio delle restrizioni attraverso gli account WeChat delle amministrazioni locali coinvolte: come funzionano i cosiddetti “lockdown di ferro”?

Covid, in Cina imposti lockdown di ferro: cosa sono?

In Cina innovazione e tecnologia servono anche per imporre nuove politiche di contenimento dell’emergenza sanitaria. Per questo motivo, i cittadini cinesi ricevono l’annuncio delle restrizioni tramite gli account WeChat. Si tratta di una piattaforma di messaggistica e servizi gestita da TenCent. Le comunicazioni sull’app arrivano tramite le amministrazioni locali coinvolte. Così è già avvenuto a Shenzhen e nel Jilin.

Nel Paese sono in corso test di massa per milioni di persone.

Infatti, vengono allestite apposite postazioni all’aperto, che si contraddistinguono dalle lunghe file di cittadini che giungono per sottoporsi al tampone.

Dove i contagi aumentano la Cina ha imposto lockdown ferrei. In particolare, è possibile uscire a fare la spesa solo una volta ogni due giorni per i membri di un unico nucleo familiare.

Nonostante i numeri dei contagi appaiano inferiori rispetto a quelli di molti altri Stati, la Cina attua una politica di “contagi zero”, con l’intento di estirpare il virus nel Paese.

Contents.media
Ultima ora