×

Covid, vaccino AstraZeneca: arrivate 1,3 milioni di dosi a Pratica di Mare

Arrivate all'aeroporto militare di Pratica di Mare più di un milione di dosi di vaccino AstraZeneca: saranno distribuite a partire dalle 13:30.

Arrivate 1,3 milioni di dosi di vaccino AstraZeneca

Vaccini Covid, arrivate a Pratica di Mare 1,3 milioni di dosi AstraZeneca: distribuite dalle 13:30, le prime 200.000 saranno subito disponibili negli hub del Lazio.

Arrivate 1,3 milioni di dosi di vaccino AstraZeneca

È possibile, in Italia, programmare un weekend pasquale all’insegna delle vaccinazioni e tirare un sospiro di sollievo: il milione e mezzo (circa) di dosi di Astrazeneca è arrivato questa mattina all’aeroporto militare di Pratica di mare.

Lo annuncia il commissario per l’emergenza, il generale Francesco Paolo Figliuolo. A partire dalle 13.30 è in programma la distribuzione alle regioni da parte dei mezzi della Difesa.

Nella giornata di giovedì primo aprile, sono state distribuite anche 500.000 dosi del farmaco prodotto da Moderna; intanto Pfizer aveva già fatto arrivare il milione di dosi annunciato. Con questi nuovi rifornimenti, le Regioni possono riprendere già da sabato 3 aprile le vaccinazioni a pieno ritmo: l’obiettivo, raggiungere il target fissato dal piano di vaccinazione che punta alle 300.000 dosi quotidiane.

Inoltre, negli oltre 2.000 punti di vaccinazione, sono tornate disponibili,già da qualche giorno, le decine di migliaia di dosi del lotto Astrazeneca che erano state sequestrate dalla Procura di Biella per la morte di una persona avvenuta nei giorni successivi alla sua vaccinazione.

Vaccino Covid: stop in due Regioni

Due regioni hanno annunciato il possibile stop alla somministrazione del vaccino anti-Covid. Si tratta di Lazio e Veneto: la causa sarebbe la mancanza di dosi, dovute a ritardi nella fornitura da parte delle case farmaceutiche, come hanno annunciato Luca Zaia e l’assessore alla Sanità laziale Alessio D’Amato.

Le prime 200.000 dosi AstraZeneca saranno quindi subito disponibili negli hub del Lazio che altrimenti avrebbero dovuto fermarsi. Riprenderà anche il Veneto, che per la giornata di venerdì 2 aprile aveva programmato solo i richiami di Pfizer, nonostante la Regione sia ai primi posti nelle somministrazioni.

Contents.media
Ultima ora