×

Crisi di Governo in Italia, Bruxelles contro le dimissioni di Draghi: “Si arrivi a fine legislatura”

Crisi di Governo in Italia, Bruxelles contesta la decisione di Draghi di rassegnare le dimissioni e spinge perché si arrivi alla fine della legislatura.

crisi governo italia bruxelles

Crisi di Governo in Italia, Bruxelles contesta la decisione del premier Mario Draghi di rassegnare le dimissioni e spinge affinché si arrivi alla fine della legislatura.

Crisi di Governo in Italia, Bruxelles contro le dimissioni di Draghi: clima di “preoccupato stupore”

Il Parlamento europeo è prossimo alla pausa estiva al pari delle altre istituzioni che stanno cominciando ad andare in ferie ma Bruxelles è stata ugualmente travolta dalla crisi di Governo scoppiata in Italia. In questo contesto, il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni, ha descritto la reazione dell’UE alla crisi politica italiana descrivendo un mood di “preoccupato stupore”.

Il plenipotenziario del Ppe nella centrale commissione Econ del Parlamento Europeo, Marcus Ferber, invece, facendo eco a Gentiloni, ha sottolineato che il ruolo politico di Mario Draghi rappresenta un fattore “fondamentale” per la stabilità dell’esecutivo in Italia e ha affermato che la sua scelta di dimettersi è “una vergogna”.

Feber, inoltre, ha dichiarato: “Questo è il momento peggiore per avere una crisi di governo in Italia e tutti gli attori politici farebbero bene a risolvere questa situazione il più rapidamente possibile. Altrimenti, l’Italia potrebbe ritrovarsi presto in guai ben peggiori, che potrebbero rendere nervosi i mercati finanziari”.

Per quanto riguarda i mercati finanziari, i primi effetti della crisi hanno spinto lo spread Btp-Bund oltre i 220 punti e al crollo della Borsa di Milano.

La crisi italiana è stata commentata anche dal capogruppo del Ppe, Manfred Weber, che ha sottolineato: “Di fronte alla recessione economica e alle continue sfide della guerra russa in Ucraina, l’Europa ha bisogno di un governo stabile a Roma. Disertando il governo Draghi, gli estremisti 5 Stelle non solo peggiorano le prospettive economiche dell’Italia, ma anche dell’Europa. Irresponsabile e incomprensibile”.

Il presidente della commissione Affari Esteri del Parlamento europeo e afferente alla Cdu tedesca, Elmar Brok, poi, ha dichiarato: “Dopo aver ottenuto questo ammontare di denaro dalla solidarietà europea con Next Generation Eu, dovrebbe anche distribuirlo in modo responsabile.

E questi soldi non dovrebbero diventare lo strumento di gruppi radicali. Oltretutto, con la situazione difficile che si profila in autunno, la stabilità è nell’interesse dell’Europa e dell’Italia. Spero molto che Mario Draghi possa concludere la legislatura. Nella Cdu, non ho ancora incontrato nessuno che non condivida questa speranza”.

UE: “Si arrivi a fine legislatura”

Non solo il Ppe. Anche gli altri partner della maggioranza che compongono l’Aula di Strasburgo hanno espresso posizioni affini. La presidente spagnola del gruppo dei Socialisti e Democratici (S&D) nel Parlamento Europeo, Iratxe Garcìa Perez, ha affermato di seguire “con preoccupazione” quanto sta accadendo in Italia. “In questo momento, con la guerra in Ucraina, l’aumento dei prezzi e il difficile contesto geopolitico l’Italia ha bisogno di stabilità. E l’Unione Europea ha bisogno di un governo forte ed europeista in Italia”, ha spiegato.

Il capogruppo francese dei Liberali di Renew Europe, Stéphane Séjourné, ha asserito: “L’Europa ha bisogno di un governo italiano forte e stabile. Sosteniamo gli sforzi dei partiti della nostra famiglia politica per trovare una soluzione che riconfermi il governo Draghi. Il periodo difficile che abbiamo davanti in Europa richiede ad ogni forza politica nazionale, qualunque sia la sua situazione, di essere responsabile. La priorità dev’essere la protezione dei nostri cittadini, non gli interessi di parte“.

I politici della Commissione europea, invece, restano perlopiù in silenzio in quanto non è pressi commentare l’andamento della politica interna nei Paesi membri dell’UE. Ciononostante, sia portavoce che commissari hanno lasciato intendere il clima di preoccupazione che esiste al Berlaymont per la crisi di Governo in Italia.

Intanto, a Bruxelles tutti sono concordi che quello attuale sia il momento “peggiore possibile immaginabile” per una crisi di Governo. Draghi, inoltre, come ricordato dall’europarlamentare socialista del Belgio Marc Tarabella, rappresenta una “garanzia” per l’Europa nonché “l’uomo del momento”.

Contents.media
Ultima ora