Roma: torna dal week end e trova casa occupata | Notizie.it
Roma: torna dal week end e trova casa occupata
Cronaca

Roma: torna dal week end e trova casa occupata

casa occupata

Parte per il week end, ma quando torna trova la sua casa occupata dai vicini. La vicenda è avvenuta a Roma, in zona Laurentina.

La donna è partita per passare un week end fuori con i figli. Al loro ritorno hanno trovato mobili ed effetti personali accatastati in garage. I vicini di casa hanno occupato la loro abitazione. E’ successo a Roma, in zona Laurentina, in una casa popolare dell’Ater, la società che gestisce le assegnazioni di case
popolari del Comune.

La casa occupata dai vicini

La donna era partita per trascorrere un week end spensierato in compagnia dei tre figli ma quando lunedì è rientrata a casa si è trovata di fronte una spiacevole sorpresa. Parcheggiando nel garage Paola si è subito resa conto che c’era qualcosa di strano. I suoi mobili erano buttati in un angolo insieme ai suoi effetti personali. Salendo le scale, una vicina le ha poi detto “la casa adesso è mia“. Era tutto chiaro: la sua casa era stata occupata. Paola, 45 anni, si è sentita male ed è stata trasportata al Sant’Eugenio mentre i figli hanno avvertito i Carabinieri.

Le forze dell’ordine si stanno occupando del caso, mentre i
presidenti dei Municipi VIII e IX si sono rivolti al Commissario Ater per risolvere la questione. Paola, che lavora in Municipio e ha tre figli a carico, vive da 15 anni della zona.

“Viviamo nella paura. Anche se dovessimo rientrare in casa, temiamo per il futuro. La famiglia che occupa la nostra casa è composta da persone che abitano nello stesso stabile”, ha detto la donna specificando di aver stipulato un regolare contratto con l’Ater: “Noi che abbiamo un contratto regolare dobbiamo subire la prepotenza di chi non ha titolo. Io non più stare lì”.

“Sapevano quando occupare casa nostra”

Dal giorno della scoperta, i figli vivono altrove, mentre Paola dorme in macchina. Di giorno va al lavoro, e al suo ritorno si apposta davanti al garage per presidiare i suoi effetti personali. Ogni tanto incontra la famiglia che sta occupando la sua casa: “Ho visto il fratello uscire dalla cantina con un’altra persona, gli ho chiesto cosa stesse facendo, e lui mi ha risposto dicendo: per caso è tua la cantina? Adesso è di mia sorella”. La donna ha poi raccontato che gli occupanti hanno probabilmente curato i suoi orari, arrivando a scoprire che quel week end sarebbe partita insieme ai figli, lasciando incustodita la casa. Gli occupanti hanno quindi forzato la serratura e dopo essersi introdotti nell’appartamento hanno iniziato a svuotarlo senza che Paola potesse fare nulla.

Già due anni fa, l’ex commissario Ater Giovanni Tamburrino si era espresso in merito. Tamburrino aveva spiegato come nel mondo Ater, succeda spesso che il proprietario di casa si allontani e al suo ritorno si ritrovi in casa degli estranei: “queste persone si muovono nell’illecito. Possiamo ritenere che si tratti di associazioni mafiose? Sono indotto a rispondere in modo affermativo”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche