×

Vittorio Brumotti: “Arrestati i miei aggressori”

I tre arrestati avrebbero preso parte all'aggressione della troupe di "Striscia la Notizia" che realizzava un servizio sulle piazze di spaccio.

aggredito brumotti 3 arresti

Sono stati arrestati tre ragazzi che, lo scorso 22 gennaio 2018, hanno preso parte all’aggressione ai danni della troupe televisiva del programma Mediaset “Striscia la Notizia”, che si trovava al seguito di Vittorio Brumotti in un quartiere del napoletano. L’inviato stava realizzando un servizio sulle piazze di spaccio nel rione Traiano di Napoli quando lui e la sua troupe sono stati presi di mira da alcuni uomini del quartiere. Minacce e insulti sono stati rivolti al celebre biker e ai suoi uomini, giunti sul posto con megafoni e attrezzatura per le riprese, come nello stile plateale della personale lotta al crimine di Brumotti Quel giorno la troupe televisiva è riuscita a rientrare nei propri automezzi dopo l’intervento dei militari.

Contro la loro vettura sono stati scagliati anche diversi oggetti da parte di quelli che Brumotti identifica come “Aggressori/spacciatori”.

Gli aggressori di Brumotti: incastrati dai filmati

L’Ansa riporta i nomi dei ragazzi arrestati con l’accusa di aggressione. Sono: Davide Vitozzi, di 21 anni, Alberto Ottiero, di 23 ed Emanuele Salvati di 20. Sono tutti giovanissimi. Per uno di loro sono stati predisposti gli arresti domiciliari, gli altri due sono invece rinchiusi nel carcere di Poggioreale. I carabinieri delle compagnia di Bagnoli, coordinati dalla Procura della Repubblica partenopea, hanno proceduto al loro arresto dopo una lunga attività di raccolta di elementi probatori. Ad incastrarli pare siano state anche le immagini di alcuni filmati, girati all’interno delle vetture proprio dalla troupe durante i concitati momenti dell‘aggressione.

brumotti aggredito arresti


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche