Bimba di 3 anni affetta da tumore al cervello si salva
Bimba con tumore al cervello si salva
Cronaca

Bimba con tumore al cervello si salva

Bimba con tumore al cervello si salva

Una bimba di 3 anni è stata operata d'urgenza per un tumore al cervello. L'intervento è riuscito e la bambina può riprendere la sua vita.

Salva dal tumore al cervello. La storia della piccola Chiara sta commuovendo il web. Alla bambina, di soli 3 anni, è stato diagnosticato un tumore al cervello. I genitori si sono rivolti al personale medico dell’Ospedale Marche Nord. Chiara è stata operata d’urgenza. Il tempestivo intervento ha permesso di asportare dal cervelletto una massa cancerogena grossa come un’arancia. La bambina si riprenderà è potrà condurre una vita normale.

“Ci sentiamo miracolate”

“Ci sentiamo miracolate tutte e due“. La mamma della piccola, Stefania Chiassarini, non nasconde il proprio sollievo, ora che la sua bambina è salva. Per entrambe è stata una prova difficile, ma ora che il peggio è passato, la mamma sente di potersi dire miracolata: “Chiara è guarita, attraversando un decorso post-operatorio lungo e doloroso. Mentre io ho superato la prova più difficile”, la paura di non riabbracciare più sua figlia.

I primi sintomi del tumori

I sospetti sulla salute della bambina risalgono a piccoli episodi. Chiara soffriva di conati di vomito, e alle volte si dimostrava inappetente.

Il 29 ottobre 2018 la situazione si aggrava: a bimba non riesce nemmeno a bere un bicchiere d’acqua. Per i genitori è troppo, così decidono di portarla di corsa al pronto soccorso. Stefania racconta che quando le è stato letto il referto, sua figlia sembrava essere completamente assente: “Lei era assente, quasi imbambolata. Quando mi hanno letto il referto mi è caduto il mondo addosso, non ci volevo credere”.

La bambina è salva

“Ho pregato come non avevo mai fatto”. Stefania Chiassarini, riferisce Fanpage, è raggiante nel raccontare come sua figlia si sia salvata dal tumore: “Chiara è stata una leonessa e quando si è svegliata era lucidissima”. La donna non nasconde la gioia di quando le è stato annunciato l’esito positivo dell’operazione: “Quando il dottor Letterio Morabito è uscito sorridendo dalla sala, sono nata una seconda volta“. L’intervento è stato seguito anche dal dottor Niccolò Nocchi e dall’anestesista Michele Tempesta. Grazie a loro e alle cure del pediatra Leonardo Felici, Chiara ha potuto riprendere la sua vita.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Burberry The Beat For Men - Tester
15 €
Compra ora
Andrea Danneo
Andrea Danneo 397 Articoli
Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in Lettere moderne a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.