×

Hotel Rigopiano, indagini chiuse per 24 indagati

Condividi su Facebook

Consegnate a 24 persone gli avvisi di chiusura indagini per la tragedia all'hotel Rigopiano, dentro cui morirono 29 persone a causa di una valanga.

Hotel Rigopiano

La Procura di Pescara ha ufficialmente chiuso le indagini sulla tragedia accaduta all’Hotel Rigopiano, travolto da una valanga la sera del 18 gennaio 2017. La slavina investì e distrusse l’intera struttura alberghiera, causando la morte di 29 persone.

L’inchiesta su questo disastro, e per individuare le eventuali responsabilità, è durata ventidue mesi.

Verso il rinvio a giudizio

I Carabinieri forestali stanno notificando gli avvisi di chiusura indagini a 24 persone, atto che precede la richiesta di rinvio a giudizio. Accusati di omicidio colposo e di lesioni colpose, in quanto non avrebbero fatto quanto potevano per evitare la tragedia all’hotel Rigopiano, l’allora prefetto di Pescara Francesco Provolo, il presidente della Provincia Antonio di Marco, il sindaco di Farindola Ilario Lacchetta, Paolo Del Rosso, fino al 2009 amministratore della Gran Sasso Resort, il direttore dell’hotel Bruno Di Tommaso e vari dirigenti regionali e provinciali.

L’ex prefetto è accusato anche di omissione di atti di ufficio e il falso ideologico. Gli inquirenti gli contestano la ritardata apertura della Sala operativa della prefettura e del Centro di coordinamento dei soccorsi. A vario titolo, i 24 indagati dovranno rispondere di disastro colposo, lesioni plurime colpose, omicidio plurimo colposo, falso ideologico, abuso edilizio, omissione d’atti d’ufficio, abuso in atti d’ufficio. A questi si aggiungono altri vari reati ambientali.

Tra gli indagati invece non figurano più gli ex presidenti della Regione Abruzzo, Ottaviano Del Turco, Gianni Chiodi e Luciano D’Alfonso, e neanche gli assessori alla Protezione civile. Inizialmente queste figure politiche erano state inserite nell’elenco degli indagati perché la Procura voleva capire se la mancata predisposizione della Carta delle valanghe potesse aver influito sulla tragedia.

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Paola Marras

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.