×

Sfera Ebbasta indagato per istigazione all’uso di stupefacenti

Condividi su Facebook

Due senatori di Forza Italia hanno presentato un esposto contro il trapper Sfera Ebbasta, aperto un fascicolo di indagine nei suoi confronti.

sfera ebbasta

Istigazione all’uso di sostanze stupefacenti. E’ quanto scritto nel fascicolo a carico di Sfera Ebbasta a seguito dell’esposto presentato da Lucio Malan e Massimo Mallegni, entrambe senatori di Forza Italia e al conseguente avvio delle indagini da parte della Procura di Pescara, individuata come destinatario poichè toccata da Gionata Boschetti, questo il vero nome del trapper, nel corso del suo tour.

Indagato Sfera Ebbasta, aperto fascicolo

La conferma arriva da Il Centro quotidiano dell’Abruzzo, in un articolo nel quale viene data notizia dell’apertura del fascicolo, ricordando inoltre come il cantante sia “tristemente legato” alla tragedia avvenuta tra il 7 e l’8 dicembre nella discoteca Lanterna Azzurra del comune di Corinaldo, in provincia di Ancona. Sei persone, cinque delle quali minori di età compresa tra i 14 e i 16 anni ed una madre che si trovava nel locale insieme alla figlia, hanno perso la vita, schiacciate dalla calca formatasi a seguito di un fuggi fuggi dal locale, dopo che al suo interno è stato spruzzato dello spray al peperoncino.

Esposto presentato da senatori FI

Nell’articolo si ricorda il concerto tenuto da Sfera Ebbasta, il 12 luglio, nell’ex Cofa a Pescara, un evento organizzato nell’ambito del Terrasound Festival e colmo di fan, stando a quanto sottolineato dagli amministratori locali.

La Procura, allo scopo di accertare tali circostanze, ha dato incarico alla polizia giudiziaria di avviare una serie di specifiche indagini. Secondo quanto riferito dalla testata i due senatori ritengono che i testi delle canzoni del trappero siano caratterizzati da “frequenti oscenità” oltre a riferirsi “pressochè tutti all’uso di droghe e spesso al loro spaccio, senza ma accennare alle negatività di tali pratiche, anzi prospettando tale stile di vita come simbolo di successo”.

La fase istruttoria

L’articolo si chiude ricordando che “al termine della fase istruttoria, che il procuratore Massimiliano Serpi ha voluto comunque disporre senza valutare l’eventuale possibilità di spostare magari la competenza alla procura corrispondente alla prima città in cui il cantante si è esibito, è possibile che il magistrato che conduce l’inchiesta decida di ascoltare lo stesso Gionata Boschetti”.


Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Daniele Orlandi

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.