Sparatoria a Barletta, morto il pregiudicato "Ruggiero Lattanzio"
Sparatoria a Barletta, morto il pregiudicato “Ruggiero Lattanzio”
Cronaca

Sparatoria a Barletta, morto il pregiudicato “Ruggiero Lattanzio”

agguato Berletta

Agguato a Barletta. Ucciso con almeno un colpo alla testa e uno al cuore il pluripregiudicato "Rino non lo so". Ferita una seconda persona.

A Barletta un uomo di 58 anni è stato raggiunto da diversi colpi di pistola sparati da un’auto in corsa. Vittima dell’agguato mortale il pluripregiudicato Ruggiero Lattanzio, meglio noto come “Rino non lo so”. Ferita una seconda persona, operata d’urgenza in ospedale.

Sparatoria a Barletta

Agguato in pieno giorno a Barletta, nel quartiere Sette Frati in via Dicuonzo all’altezza del numero civico 148. Verso l’ora di pranzo di martedì 15 gennaio 2019 un uomo è stato raggiunto da più colpi d’arma da fuoco. Stando alle prime informazioni riportate dai media locali come teleregionecolor.com, la vittima sarebbe il pluripregiudicato Ruggiero Lattanzio, meglio noto come “Rino non lo so”.

In base alle testimonianze, il 58enne era fermo dinanzi ad una macelleria in sella ad una bicicletta. Lattanzio sarebbe stato colpito da almeno due proiettili, alla testa e al cuore. Barlettalive.it riferisce che durante la sparatoria un’altra persona sarebbe rimasta invece ferita, ricoverata poi presso l’ospedale cittadino e sottoposta ad intervento chirurgico.

I colpi sarebbe stati tutti sparati da un’automobile in corsa.

In strada molta paura, visto che l’agguato è avvenuto in un’orario che coincide con il ritorno degli studenti da scuola.

Il precedente

Il 58enne che ha perso la vita qualche anno fa co-gestiva a Trani un’attività che vendeva prodotti ittici. All’epoca un 41enne dipendente del negozio colpito mortalmente, pare perché scambiato per il boss.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche