×

Taranto, addio a Marzia, morta di tumore a 5 anni: “È una strage”

L'associazione Genitori Tarantini Ets ha denunciato la noncuranza delle istituzioni davanti all'inquinamento che miete sempre più vittime in città.

Taranto, bimba morta di tumore
Taranto, bimba morta di tumore

Taranto piange un’altra vittima dei fumi neri che avvolgono la città, inquinando la sua aria e facendo ammalare i suoi abitanti. Questa volta a perdere la vita è stata una bambina di soli 5 anni, la piccola Marzia Rebuzzi, che si è spenta dopo aver lottato contro un aggressivo tumore al cervello. Secondo quanto si apprende da Fanpage, la piccola era stata ricoverata all’ospedale Bambino Gesù di Roma, dove i medici hanno tentato di salvarle la vita.

Vittima dell’inquinamento di Taranto

La morte di Marzia è stata annunciata dai portavoce dell’associazione Genitori Tarantini Ets, che in un post su Facebook ha dichiarato: “È voltata in cielo un’altra bambina tarantina, aveva 5 anni! Oggi la città dovrebbe essere coperta da un velo nero. Non quello dei fumi che ci stanno ammazzando: un velo nero per un lutto inaccettabile.

Un velo nero come l’anima colpevole di chi aveva il potere di fermare questa mattanza e non l’ha fatto. Quelli dei decreti, quelli del ‘delitto perfetto‘ che hanno continuato a perpetrare sulla nostra comunità, tutti quelli che non conoscono la vergogna”. Rivolgendosi ai responsabili, l’associazione continua: “Non riuscirete a guardare negli occhi i vostri figli! Scusate i toni, ma questa notizia ci ha sconvolto”. Infine, Genitori Tarantini Ets ha rivolto un saluto “ad Aurelio e Loredana [i nonni di Marzia, ndr], così come al papà e alla mamma di questo nuovo angelo. Le nostre sentite condoglianze”.

Aurelio Rebuzzi, nonno della bimba, è uno dei fondatori dell’associazione che da anni si batte per denunciare l’inquinamento che opprime la città di Taranto. La sua famiglia era già stata segnata da un lutto: nel 2012 Alessandro, cugino di Marzia, ha perso la vita a 16 anni a causa della fibrosi cistica.


Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche