×

Papa Francesco e i baciamano: “Non è per l’anello, è per igiene”

Finalmente è stato svelato l'arcano mistero dietro gli svariati rifiuti ai baciamano dei fedeli: l'igiene a base della scelta.

Papa Francesco, anche Gesù era un profugo
Papa Francesco, anche Gesù era un profugo

Tante sono state le discussioni riguardanti il video nel quale Papa Francesco ha evitato che i suoi fedeli gli baciassero la mano durante la visita alla cattedrale di Loreto, nell’omonima città in provincia di Ancona. Le prime ipotesi sulla causa del rifiuto del Pontefice riguardavano la volontà di Bergoglio di non voler farsi baciare l’anello.

Questa teoria, però, è stata immediatamente smentita da Alessandro Gisotti, il quale ricopre la carica di direttore della sala stampa vaticana: “Il Papa mi ha detto che il motivo per cui non faceva fare il baciamo a Loreto è per igiene. Non per lui, ma per evitare il contagio quando ci sono lunghe file di persone. A lui piace abbracciare la gente”.

Il precedente in Perù

Non è stata la prima volta per Papa Francesco: non solo presso la cattedrale di Loreto che il pontefice ha deciso di rifiutare un baciamani.

Un altro episodio simile, infatti, è successo in Perù e anche in quelle circostanze il fatto aveva alzato diverse polemiche nei confronti di Bergoglio.

In quell’occasione, arrivato in aereo in Perù, il Papa, scendendo la scaletta del velivolo è stato accolto dal presidente peruviano Kuczynski, il quale gli ha stretto la mano mentre ha fatto il movimento per chinarsi e baciare l’anello papale. Francesco, in pochi secondi, ha velocemente bloccato l’uomo e l’ha rialzato rapidamente.

I video che hanno immortalato la scena impazzano tutt’ora sui social e su diversi siti d’informazioni sudamericani e spagnoli. Finalmente, l’arcano mistero dietro il comportamento del Papa innanzi ai propri fedeli è stato risolto attraverso una dichiarazione ufficiale.

Contents.media
Ultima ora