Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Emergenza rifiuti a Roma, vermi sotto i cumuli. Asl: “Serve bonifica”
Cronaca

Emergenza rifiuti a Roma, vermi sotto i cumuli. Asl: “Serve bonifica”

vermi rifiuti roma

"Sotto la montagna di rifiuti accumulati in molte strade di Roma è un brulicare di vermi" denuncia il PD. L'Asl: "Serve sanificazione dei cassonetti".

Dopo i topi ed i gabbiani la fauna della Capitale che vive in prossimità dei cassonetti strapieni di rifiuti si arricchisce di una nuova (si fa per dire) specie. Alcuni esponenti del Pd denunciano, foto alla mano e su Facebook, che sotto i cumuli di immondizia cominciano infatti a proliferare colonie di vermi, i cosiddetti bigattini.

Colonie di vermi

“Operatori dell’Ama costretti ad operare in condizioni inaccettabili. Sotto la montagna di rifiuti accumulati in molte strade della città è un brulicare di vermi. Le foto sono eloquenti e mostrano quanto accaduto in VI municipio. In queste condizioni i lavoratori di Ama sono esposti a pericolose conseguenze per la salute. Il Campidoglio nonostante le evidenze continua a minimizzare e a dire che non siamo in emergenza” denunciano in una nota la consigliera del Pd capitolino Valeria Baglio e il segretario del Pd Ama Flavio Vocaturo.

rifiuti roma

Oltre ai molti avvistamenti a Roma di topi tra i cassonetti che straripano di immondizia ed i gabbiani che di tanto in tanto rovistano in cerca di qualcosa da mangiare, ora scatta anche l’allarme “bigattino”. Le larve immortalate dagli esponenti dem infatti sembrano essere quelli della “Sarcophaga carnaria”, che a quanto pare in alcune zone della Capitale hanno cominciato ad espandersi in vere e proprie colonie (che poi si sviluppano in mosche) sotto l’ammasso dei rifiuti abbandonati in strada, complice anche il gran caldo.

Urge sanificazione

“Se le cose restano così la situazione potrebbe cambiare e diventare più pericolosa, in tutte queste zone sarebbe però necessario non solo rimuovere i rifiuti ma provvedere a una sanificazione e a una bonifica dei cassonetti e dell’asfalto almeno di prossimità” spiega a Il Messaggero Alessandra Brandimarte, vice responsabile del Sisp (Servizio igiene e sanità pubblica) dell’Asl Rm1 .

L’Ama intanto assicura: “Sono in corso attività a ciclo continuo di igienizzazione e sanificazione intorno alle postazioni dei cassonetti stradali, in particolare quelli marroni dedicati agli scarti alimentari e organici, con circa 1.500 interventi”.

Il sindaco di Roma Virginia Raggi, dopo l’incontro con i sindacati ed il presidente di Ama, Luisa Melara, annuncia invece: “Gli obiettivi che intendiamo portare avanti sono un piano di pulizia straordinaria della città e proseguire nel percorso di risanamento dell’azienda”.

Dopo l’allarme bigattini, i romani sperano ovviamente in tempi brevi.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche