×

Teramo, ritrovato il cadavere del quindicenne scomparso

Dopo svariate ricerche, il cadavere è stato ritrovato nei pressi del fanale rosso del porto da un diportista.

ragazzo annegato teramo
ragazzo annegato teramo

Ritrovato il cadavere del ragazzino scomparso lunedì scorso nei pressi di Giulianova in provincia di Teramo. Di Mohamed si era persa ogni traccia dopo che, insieme ad un amico, era andato a fare il bagno.

Trovato il corpo del quindicenne scomparso

Di poco fa la notizia del ritrovamento del corpo del quindicenne di Teramo scomparso lunedì nelle acque di Giulianova. Il ragazzino, uno studente della scuola media Zippilli, si era recato al mare con un amico dopo aver preso insieme un autobus per Giulianova Lido. I due ragazzi si erano allontanati dalla riva nonostante il mare forza 3 non curanti della corrente e della bandiera rossa issata sul pennone dello stabilimento balneare. Mentre l’amico è riuscito a ritornare a nuoto verso riva, Mohamed, che si era allontanato su di un materassino gonfiabile non è riuscito a contrastare le onde.

Non vedendolo più tornare, il compagno ha dato subito l’allarme e sono cominciate così le ricerche. Di Mohamed però si erano già perse le tracce. Inutili le ricerche, per cui sono state impegnate anche di notte le motovedette della Capitaneria di Porto, coadiuvate da una squadra di sommozzatori, un elicottero dei vigili del fuoco, moto d’acqua, gommoni e personale del soccorso speciale del Smts-Opsa della Croce Rossa. Oggi il tragico ritrovamento. Il cadavere è stato ritrovato nei pressi del fanale rosso del porto da un diportista. Un punto che era stato già battuto dalle squadre di ricerca: è possibile però che il corpo si sia mosso durante questi giorni e sia riemerso a causa delle forti correnti. Ora la salma di Mohamed rimarrà in custodia della Magistratura che deciderà se riconsegnarla ai familiari per il funerale o se procedere ad un’autopsia.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche