Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Roma, Virginia Raggi: “Potenzieremo la raccolta rifiuti”
Cronaca

Roma, Virginia Raggi: “Potenzieremo la raccolta rifiuti”

Trovato accordo per la raccolta deii rifiuti di Roma

Più raccolte straordinarie e un aumento dei conferimenti negli impianti esterni. Possibili soluzioni all'estero e nuovo piano industriale di Ama. Queste le soluzioni trovate da città e regione per gestire il caos rifiuti nella Capitale.

Positivo e costruttivo l’incontro tra Virginia Raggi, Nicola Zingaretti e Sergio Costa tenutosi al Ministero dell’Ambiente. Centro della discussione il problema della raccolta rifiuti di Roma, per il quale i tre hanno trovato un accordo.

Gestione rifiuti nella Capitale: trovato accordo tra città e regione

Dopo gli attriti degli ultimi giorni tra Raggi e Zingaretti, che si accusavano reciprocamente di essere responsabili del caos rifiuti di Roma, pare che i due siano giunti ad un’intesa. Presente alla cabina di regia anche il prefetto romano Gerarda Pantalone e il Ministro dell’Ambiente. Quest’ultimo assicura un aumento dei giorni di raccolta straordinaria e la capienza degli impianti, fondamentale per non avere rifiuti a terra.

Soddisfatta la sindaca Raggi, che ribadisce come lo scopo primario sia quello di ripulire la città. La soluzione di breve termine trovata prevede un aumento dei conferimenti negli impianti esistenti. Gli impianti della Regione prenderanno infatti i rifiuti di Roma fino al massimo della capienza, in modo che i cittadini romani abbiano in pochi giorni quello che pretendono legittimamente da tempo.

Una soluzione non strutturale ma temporanea, assicura.

Ci sono inoltre preaccordi per gestire il medio termine, per il quale si stanno valutando soluzioni all’estero. Per il medio-lungo periodo poi Ama sta varando un nuovo piano industriale credibile e fondato su dati e presupposti solidi.

La Raggi invita infine i cittadini a fare la raccolta differenziata. “Solo in questo modo possiamo iniziare ad abbassare e ad abbattere la quota dell’indifferenziato che è la frazione in assoluto che ci crea più problemi”, dichiara. Aggiunge poi che nelle prossime settimane verranno aumentate le aree di raccolta differenziata porta a porta.

Interviene sulla questione anche il Premier Conte, che ricorda l’approssimarsi dell’anniversario dei 150 anni di Roma capitale e dell’anno giubilare. Un motivo in più, dato l’enorme afflusso di turisti, per presentare Roma in tutta la sua bellezza e pulizia.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche