×

Bimbo schiacciato da un vaso: morto in ospedale

Il bambino è morto in ospedale mentre i medici tentavano disperatamente di salvargli la vita.

uomo cerca di farsi investire

Tragedia a Caramagna Piemonte, in provincia di Cuneo, dove un bambino è morto dopo essere stato schiacciato da un vaso di marmo mentre giocava nel cortile di casa della nonna. I fatti risalgono alla giornata di ieri: il piccolo è stato trasportato in ospedale con un gravissimo trauma cranico. Nella notte le sue condizioni si sono però aggravate e il piccolo all’alba ha esalato l’ultimo respiro, al termine di un delicatissimo intervento al Regina Margherita di Torino.

Bimbo schiacciato da un vaso

Non ce l’ha fatto il piccolo giunto ieri in ospedale in condizioni disperate: il piccolo era infatti stato vittima di un brutto incidente domestico mentre giocava in cortile e i medici hanno tentato il tutto per tutto per salvargli la vita. Purtroppo ogni tentativo si è rivelato inutile.

Al termine di un intervento per cercare di limitare le emorragie a causa delle lesioni interne riportate, il piccolo è deceduto, gettando nello sconforto familiari e amici del Paese in provincia di Cuneo.

L’incidente domestico

Stando a quanto ricostruito, il pesante vaso di marmo gli è piombato addosso provocandogli un grave trauma cranico e svariate altre lesioni. L’allarme è stato immediato e dalla centrale operativa è stata inviata un’ambulanza. Valutata la gravità delle condizioni del piccolo è stato disposto l’intervento dell’elisoccorso che lo ha trasportato al Regina Margherita di Torino in codice rosso. I medici del nosocomio hanno quindi valutato la possibilità di sottoporlo ad un delicato intervento chirurgico, che non ha però sortito gli effetti sperati.


Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche