×

Meteo, crollo delle temperature: diminuzione di 15 gradi in 24 ore

Condividi su Facebook

Dopo giorni quasi primaverili di alta pressione, sul Belpaese soffierà la Tramontana che porterà ad un notevole crollo delle temperature.

Meteo crollo temperature

Dopo giornate in cui l’Italia ha assistito ad un aumento termico con valori compresi tra 18 e 25 gradi, a partire dalla martedì 4 febbraio 2020 il meteo sarà caratterizzato da un notevole crollo delle temperature.

Meteo: crollo delle temperature

Se infatti tanto i giorni della merla quanto i seguenti avevano dato la parvenza di essere in un periodo primaverile, la situazione è destinata a cambiare. La penisola vedrà infatti lo spostamento verso Nord dell’alta pressione e il conseguente arrivo di un nucleo freddo che determinerà l’intensificazione dei venti a tutte le quote.

A comunicarlo è il Dipartimento della Protezione Civile che ha notificato un avviso alle regioni coinvolte. Questo prevede venti di burrasca dai quadranti occidentali su Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche e Sardegna.

Venti molto forti dai quadranti settentrionali soffieranno poi su Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige.

Non saranno esenti dalle perturbazioni ventose anche Lazio, Abruzzo e Molise e i rilievi di Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia con raffiche di burrasca forte sui settori costieri e fino a tempesta sui crinali appenninici. Si prevedono inoltre forti mareggiate su tutte le coste esposte. Per la regione molisana è stata diramata l’allerta gialla per rischio idrogeologico.

Rischio nevicate per mercoledì 5 febbraio 2020

I fortissimi venti causeranno una drastica diminuzione delle temperature, che potranno crollare anche di 15 gradi rispetto alle 24 ore precedenti. Il maltempo colpirà soprattutto le regioni adriatiche con piogge, temporali, grandinate e nevicate che, con il passare delle ore, si sposteranno su quote più basse. Ad essere interessati da fenomeni nevosi, soprattutto nella giornata di mercoledì 5 febbraio, saranno alcuni tratti delle coste abruzzesi, molisane e del nord della Puglia.

Anche in Calabria e Sicilia nevicherà in aree intorno ai 3-400 metri di altezza. Si prevedono poi sconfinamenti a basse quote sugli Appennini e sui settori orientali di Lazio e Campania.

Nelle restanti regioni le condizioni meteo saranno più tranquille e soleggiate, ma comunque non essenti dal soffio della Tramontana che regalerà un contesto più rigido e ventoso. L’aria artica ed il gelo si faranno sentire ma non resteranno molto tempo sul suolo italiano. Già da giovedì 6 febbraio il freddo si sposterà su Grecia e Turchia e il tempo sarà in netto miglioramento sulle regioni adriatiche e meridionali Continueranno a soffiare venti di Tramontana fino a quando l’alta pressione tornerà ad avvolgere la Penisola.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.