×

Ragazza morta folgorata sotto la doccia: indagato l’elettricista

Sotto accusa l'elettricista che aveva realizzato l'impianto nella casa della ragazza morta folgorata sotto la doccia.

ragazza morta folgorata doccia

Nuovi sviluppi nel caso di Francesca Maione, la ragazza morta folgorata mentre era sotto la doccia lo scorso 15 maggio a Salerno. Nel registro degli indagati è stato infatti iscritto l’elettricista che aveva realizzato l’impianto elettrico dell’appartamento della vittima con l’ipotesi che la scarica che ha ucciso la ragazza possa essere stata innescata da un difetto delle rete.

I carabinieri in queste ore stanno effettuando gli opportuni rilievi per cercare di fare luce sulla vicenda.

La ragazza morta folgorata sotto la doccia

La ragazza morta folgorata sotto la doccia si chiamava Francesca Maione, aveva solo 27 anni ed è deceduta in un appartamento a Poderia, frazione di Celle di Bulgheria, nel Cilento (Salerno). Fatale per la giovane è stato un black out proprio mentre si stava lavando con la scarica elettrica che le sarebbe arrivata dal braccetto della doccia a causa di un problema nell’impianto.

Inutili erano stati i tentavi di soccorso, in quanto Francesca Maione è morta sul colpo.

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, hanno portato nella giornata di ieri, 16 giugno, agli accertamenti sull’immobile dove è morta la ragazza. Alle operazioni hanno preso parte anche il consulente della Procura, gli avvocati degli indagati e delle persone offese oltre che il consulente tecnico di parte per le verifiche sull’impianto elettrico.

Poco dopo la tragedia era stato indagato anche il padre della giovane accusato di omicidio colposo per aver costruito un impianto elettrico non a norma che sarebbe costato la vita alla figlia.

Contents.media
Ultima ora