×

Bimbo morto a Novara, la mamma e il compagno a processo per omicidio

Condividi su Facebook

Gaia Russo e Nicolas Musi andranno a processo il prossimo 16 ottobre con l'accusa di omicidio volontario aggravato, lesioni e maltrattamenti.

Gaia Russo e Nicolas Musi

Il piccolo Leonardo Russo è morto nel maggio del 2019 a soli 19 mesi a causa delle ferite riportate a seguito a delle botte ricevute. La madre, Gaia Russo, e il compagno di quest’ultima, Nicolas Musi, andranno quindi a processo il prossimo 16 ottobre con l’accusa di omicidio volontario aggravato, lesioni e maltrattamenti.

Mamma e patrigno a processo per omicidio

Il 23 maggio 2019 il piccolo Leonardo Russo è stato trasportato presso l’ospedale di Novara ormai in fin di vita. Purtroppo per il bambino non vi è stato nulla da fare e in base a quanto rilevato attraverso l’autopsia, sembra che a provocare la morte sia stato un violento colpo all’addome che ha causato un’emorragia al fegato. La mamma del piccolo, Gaia Russo, al principio ha cercato di far credere che Leonardo fosse caduto dal letto, salvo poi cercare di difendersi dicendo che “Non ho alzato io le mani sul bambino”.



Il prossimo 16 ottobre, quindi, Gaia Russo e Nicolas Musi andranno a processo con l’accusa di omicidio volontario aggravato, lesioni e maltrattamenti. La mamma, assistita dall’avvocato Simone Briatore, è ai domiciliari in quanto all’epoca dell’arresto aspettava un figlio.

Musi, difeso dall’avvocato Alberto La Neve, invece, è in carcere. Per l’accusa entrambi sarebbero responsabili della morte del bambino, seppur con condotte diverse. Gaia Russo con un comportamento passivo e omissivo, mentre Musi per aver agito con violenza. In base a quanto ricostruito dall’accusa, infatti, non era la prima volta che il piccolo Leonardo veniva picchiato da parte dell’uomo.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.