×

Autoerotismo sul treno Torino-Asti: denunciato un uomo di 40 anni

Condividi su Facebook

Sul treno Torino-Asti un uomo di 40 anni italiano praticava autoerotismo in pubblico: denunciato per atti osceni.

autoerotismo sul treno torino-asti

Praticava autoerotismo sul treno Torino-Asti e per questo è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico. A riferirlo è la Voce di Asti, che descrive l’accaduto sottolineando come l’uomo, un 40enne italiano, sia stato sorpreso in flagranza di reato dalle forze dell’ordine che erano impegnate in alcuni controlli lungo tutta la rete ferroviaria.

L’uomo, come detto, dovrà rispondere di atti osceni in luogo pubblico e la sua posizione potrebbe aggravarsi qualora, da parte di soggetti terzi, arrivassero altre segnalazioni in merito ad episodi simili a suo carico avvenuti sempre sulla tratta piemontese.

Autoerotismo sul treno Torino-Asti

L’intervento delle forze dell’ordine nella stazione ferroviaria di Asti fa parte dei controlli della Polfer di Piemonte e Valle d’Aosta che ha in poco più di una settimane ha portato a 17 persone indagate, 3.246 identificate, 49 veicoli controllati e ben 281 le pattuglie impegnate per la vigilanza delle stazioni e 14 in abiti civili per attività antiborseggio per contrastare i furti a danno dei viaggiatori.

27 i servizi lungo linea e 19 di Ordine Pubblico.

Quanto accaduto sul treno Torino – Asti non è purtroppo un fenomeno isolato: sono molte le segnalazioni che quotidianamente arrivano negli uffici competenti. Spesso, purtroppo, gli interventi non riescono ad essere tempestivi e dunque per i malintenzionati è facile compiere l’atto e, in caso di pericolo, scappare.

Le forze dell’ordine invitano coloro che fossero vittime di episodi del genere a segnalarlo anzitutto al capotreno che provvederà ad intercettare l’uomo e a chiamare i rinforzi.

Nato a Latina il 23/03/1991, é laureato in Economia e Marketing presso l'Università La Sapienza di Roma. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con diverse testate tra cui TGcom24 e IlGiornaleOff. Lavora come speaker a Radio Rock.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Isabella
3 Agosto 2020 20:10

A segnalarlo al capotreno?
Non passano neanche a fare controlleria in quanto devono affiancare il macchinista per l’intera tratta!
Si può anche morire e nessuno ti vede!
Intensifichino con la forza pubblica anche i treni non solo strade sicure!


Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina il 23/03/1991, é laureato in Economia e Marketing presso l'Università La Sapienza di Roma. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con diverse testate tra cui TGcom24 e IlGiornaleOff. Lavora come speaker a Radio Rock.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.