×

Primi nati del 2021: Alessandro e Ilary si contendono il primo posto

Alessandro, Ilary, Andrea e Nicolò sono i primi bimbi nati in Italia nel 2021: nella stessa giornata sono attese 1.163 nascite.

Primi nati 2021

Sono Alessandro e Ilary i primi bimbi nati nel 2021 pochi secondi dopo lo scoccare della mezzanotte: i due, il primo di Roma e la seconda del Salento, sono nati alla stessa ora e si contendono il primato di primo neonato ad essere venuto al mondo nel nuovo anno.

Primi nati del 2021

É giunta alle 00:00:01 la nota dell’equipe medica dell’ospedale Cristo Re della Capitale che segnalava la nascita di Alessandro, 4 chili e 100 grammi. Questa la precisazione aggiunta agli auguri ai genitori: “Gode di ottima salute e ha immeritamente salutato il 2021 con un meraviglioso vagito“. Anche Ilary, salentina, è nata allo scoccare della mezzanotte.

Dopo pochi minuti sono arrivati anche Andrea di Avellino, 4 chili e 200 grammi e primo nato del 2021 in provincia di Avellino.

Il primo bimbo venuto al mondo in Sardegna all’ospedale Santissima Trinità di Cagliari si chiama invece Nicolò, pesa 3 chili e 470 grammi ed è nato 12 minuti dopo la mezzanotte con parto naturale abbracciato da mamma Giulia e papa Enrico, segnalano dall’ospedale. Alle 00:36 si segnala invece la nascita di Ettore, 3 chili e 250 grammi, nell’ospedale torinese Mauriziano.

Secondo le stime dell’Unicev dovrebbero essere 1.163 i bimbi attesi per il primo giorno dell’anno in Italia, mentre in tutto il mondo le culle previste sono 371.504.

Primi nati a Torino

La prima a tagliare il traguardo a Torino è stata Doaa, venuta alla luce alle 00:07 al Maria Vittoria. A seguire sono nati, alla medesima ora (1:27) e con parto spontaneo Nicolle e Sofia Maria, rispettivamente di 3 chili e 220 grammi e 3 chili e 100 grammi.

Primi nati a Roma

Dopo il già citato Alessandro, venuto al mondo un secondo dopo la mezzanotte, alle 00.01 è venuta alla luce la prima nata del 2021. Si chiama Aurora e lo ha annunciato la Casa di Cura Santa Famiglia di Roma: “Una luce di speranza in un periodo di grande dolore per l’intera umanità“.

Contents.media
Ultima ora