×

Treviso, tornante del Monte Grappa: scontro mortale tra moto e bici

Uno scontro mortale tra una moto e una bici è stato registrato in prossimità di un tornante del Monte Grappa, causando il decesso di un 42enne.

Incidente

Un tragico incidente stradale si è verificato in Veneto e ha causato la morte di un ciclista di 42 anni.

Treviso, scontro mortale tra moto e bici

L’incidente, che ha coinvolto una bicicletta e una moto, è avvenuto nella tarda mattinata di sabato 6 febbraio, su una strada di montagna.

Lo scontro è stato registrato in prossimità di un tornante, situato nel territorio di Semonzo di Borso, un borgo di Treviso vicino al Monte Grappa. Il brutale impatto ha provocato il decesso del ciclista Alessio Massaro, originario di Montebelluna, in provincia di Treviso. Il 42enne stava percorrendo i tornanti, particolarmente frequentati dagli appassionati ti del ciclismo e spesso inclusi nei percorsi del Giro d’Italia, per raggiungere la vetta del monte.

Le dinamiche dell’incidente

Sulla base delle ricostruzioni preliminari effettuate dalle forze dell’ordine, l’urto avvenuto tra la bicicletta e la moto può essere classificato come uno scontro frontale che ha causato la morte sul colpo di Alessio Massaro. L’uomo sarebbe stato sbalzato improvvisamente dalla sella della sua bici verso le ore 12:30, sbattendo violentemente contro l’asfalto. A nulla sono valsi, infatti, tutti gli sforzi del personale sanitario impiegato presso il 118, giunto sul luogo per prestare soccorso.

Al pari di Alessio Massaro, anche il motociclista è stato scaraventato contro l’asfalto, riportando gravi ferite. L’uomo è stato trasferito d’urgenza presso l’ospedale di Vicenza, dove è stato trasportato tramite elicottero e sottoposto a ricovero.

Inoltre, gli agenti della polizia stradale di Treviso, incaricati di effettuare le dovute indagini circa l’incidente stradale, stanno ipotizzando che il drammatico episodio sia stato causato dalla scarsa visibilità generata dalla nebbia. Una simile condizione avrebbe indotto uno dei due soggetti coinvolti nella vicenda a invadere la corsia di marcia opposta, inducendo lo scontro.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora