×

Denise Pipitone, lo sfogo dell’avvocato Frazzitta: “Il testimone non si è ancora fatto vivo”

Il legale Giacomo Frazzitta ha affermato che l'autore della lettera anonima sul caso di Denise Pipitone non si è ancora fatto vivo.

Denise Pipitone frazzitta autore lettera

L’avvocato di Piera Maggio Giacomo Frazzitta smentisce di aver incontrato l’autore della lettera anonima che asseriva di sapere tutta la verità sulla scomparsa di Denise Pipitone: “Il super testimone non si è fatto vivo, è ancora anonimo e lo sto attendendo.

Se dopo 17 anni uno ha ancora paura vuol dire che vale zero“.

Denise Pipitone: Frazzitta sul testimone

Intervenuto durante la trasmissione Storie Italiane, il legale ha affermato di non aver mai visto né sentito il super testimone, che dopo 17 anni non si è ancora fatto vivo: “Io lo sto attendendo ancora, non è vero che l’ho incontrato, e comunque se l’avessi visto e lo direi sarebbe gravissimo“. False dunque le indiscrezioni riportate nei giorni scorsi secondo cui Frazzitta avesse incontrato l’autore della missiva recapitata nel suo studio, che alcuni media avevano anche identificato in un uomo ora residente nel trapanese.

Ha dunque rivolto un nuovo appello a chi sa qualcosa a presentarsi in Procura e a parlare perché non bisogna avere più paura dopo così tanti anni.

Denise Pipitone, Frazzitta sul testimone: la lettera

Il contenuto della lettera è abbastanza eloquente e se confermato potrebbe fornire elementi interessanti sulla scomparsa della bimba di Mazara. Sono diciassette anni che so e sono serissimo, non ho parlato per paura“, ha infatti scritto l’autore asserendo di aver visto, il giorno della sparizione, una vettura con a bordo Denise e altri tre uomini.

La bambina piangeva e chiamava la mamma“, ha aggiunto.

Denise Pipitone, Frazzitta sul testimone: proseguono le indagini

Intanto proseguono le indagini degli investigatori che si stanno ora concentrando su Anna Corona, ex moglie del padre naturale di Denise, e Giuseppe Della Chiave, marito di un’amica di Anna Corona e nipote di Battista Della Chiave, il testimone sordomuto deceduto che rivelò di aver visto la bambina poco dopo la notizia della scomparsa. Le attenzioni si sono concentrate sulla casa dove abitava Anna Corona all’epoca della scomparsa della bambina in cui le autorità competenti hanno già fatto un sopralluogo.

Contents.media
Ultima ora