×

Disabile picchiato a scuola, mamma pubblica foto su Facebook

Una madre ha postato su facebook delle foto del figlio disabile picchiato a scuola. Il ragazzo aveva già subito delle minacce da parte dei bulli

default featured image 3 1200x900 768x576

Disabile picchiato a scuola, una madre ha pubblicato su Facebook le foto delle violenze subite dal figlio. Si tratta di un episodio terribile ed ingiustificabile quello commesso dai bulli. Il disabile picchiato aveva già subito delle minacce nei giorni precedenti, ma probabilmente nessuno avrebbe pensato che si sarebbe arrivati a tanto.

La madre ha dichiarato di essersi rivolta al preside, ma di non avere la certezza che tutti i provvedimenti verranno presi.

Disabile picchiato a scuola USA

Il bullismo non conosce confini. E nemmeno limiti. Valerie Ann Lozano ha pubblicato sul suo prifolo di Facebook delle foto molto forti, in cui sono ritratte le violenze subite dal figlio disabile picchiato a scuola. Siamo negli Stati Uniti, alla Resnik Middle School. Il povero disabile picchiato aveva già subito minacce e violenze verbali da parte dei bulli.

Non è chiaro se gli insegnati abbiano sottovalutato la situazione, ma nessuno avrebbe verosimilmente potuto immaginare questo scenario.
Dopo la pubblicazione delle foto su Facebook, Valerie Ann Lozano, il caso è diventato di dominio pubblico. La donna è stata intervistata, ed ha dichiarato che suo figlio soffre di disabilità, ansia e depressione. Dal giorno dell’aggressione, il povero ragazzo non riesce più a prendere sonno. Quindi le sue condizioni, già molto difficili, stanno subendo un grave peggioramento.

Ma ad essere molto grave è anche il fatto che, a detta di Valerie Ann Lozano, il preside della scuola non sembra dare garanzie sul fatto che verranno presi seri provvedimenti sull’accaduto.

disabile picchiato

Casi italiani

Purtroppo episodi come questi hanno luogo ovunque. L’ultimo caso italiano ha avuto luogo nella zona di Chieti, in Abruzzo. A febbraio 2017 uno studente disabile è stato picchiato ed umiliato da dei bulli. La povera vittima è stata portata in bagno, completamente al buio. Lì, ha dovuto subire pesati scherzi e minacce. Infine lo studente disabile è stato picchiato violentemente. I pochi studenti presenti, invece di chiamare i soccorsi, si sono limitati a filmare col telefonino la scena. La vittima è stata trovata in completo stato di shock. È stato necessario chiamare un’ambulanza.

Ad ottobre 2016, un bambino disabile sarebbe stato picchiato dai bulli suoi compagni di scuola a Rovigo. Anche in questo caso la donna ha postato delle foto su Facebook. La cosa grave è che non si tratterebbe di un caso isolato. Infatti, il povero bimbo disabile picchiato avrebbe subito violenze ripetute da parte dei bulli. Tuttavia, la donna non se la prende con questi bimbi violenti. O, perlomeno, non solo con loro. La sua rabbia è stata molto più veemente contro l’istituto, che avrebbe fatto ben poco per risolvere la situazione. La preside dell’istituto ha infatti affermato che in quella scuola non c’è nessun caso di bullismo, e che il bimbo disabile è solo caduto dalle scale per puro caso. Si è anche detta sorpresa, perché la madre non si è mai presentata in presidenza per denunciare l’accaduto, ma ha prima semplicemente denunciato sui social l’accaduto.

Contents.media
Ultima ora