> > Donna incinta al settimo mese uccisa in un rito sacrificale e abbandonata nel...

Donna incinta al settimo mese uccisa in un rito sacrificale e abbandonata nel bosco

Horrana Karolin

Da qualche tempo frequentava nuove e strane amicizie la giovane donna incinta al settimo mese uccisa in un rito sacrificale e abbandonata nel bosco

Orrore assoluto in Brasile, dove una giovane donna incinta al settimo mese viene uccisa in un rito sacrificale e abbandonata nel bosco.

A Mogi Guaco la 24enne Horrana Karolin viene trovata con l’addome squarciato e con i genitali mutilati: era incinta del suo quarto figlio. Per l’esattezza il cadavere è stato rinvenuto a Portal dos Lagos, nello stato di San Paolo. Horrana era incinta di 7 mesi e secondo i media è stata trovata con la pancia e lo stomaco squartati e con i genitali mutilati, il feto morto anch’esso

Incinta ed uccisa in un rito sacrificale 

In queste ore la polizia sta indagando e concentrando le ricerche su diverse piste, ma una sembra prevalere o quanto meno non viene esclusa: è quella per cui Horrana sarebbe stata scelta come vittima di un macabro rituale. Il cadavere mutilato di Horrana era completamente nudo in una zona boscosa circondata da chiese evangeliche, zona frequentata spesso secondo gli inquirenti per compiere riti

La zona, i riti e i nuovi amici della vittima

Il corpo della povera Horrana è stato identificato dall’ex marito della 24enne, padre dei suoi figli. La polizia ha interrogato a lungo il nuovo compagno della vittima. Vittima che secondo i media da un po’ di tempo pare “frequentasse strane persone, motivo per cui vecchi amici si erano anche allontanati da lei”. Sul cadavere della 24enne è stata disposta un’autopsia per determinare cause e dinamiche esatte della sua orribile morte.