×

StartupItalia Open Summit Summer 19: Velasca, brand calzature made in Italy

Allo StartupOpen Summit Summer Edition 2019 parteciperanno moltissime startup. Abbiamo intervistato Velasca, che produce calzature di alta qualità per tutti.

startupitalia
velasca scarpe

Sono moltissime le startup e le PMI che il 12 giugno 2019 parteciperanno all’edizione estiva dello StartupItalia Open Summit che si terrà a Firenze, in una giornata tutta dedicata al tema dell’innovazione aziendale italiana e internazionale. Nello Spazio Alcatraz della Stazione Leopolda si incontreranno fondatori di startup, investitori, sviluppatori e studenti che avranno l’occasione di confrontarsi e proporre le loro nuove idee. Hanno già aderito all’evento più di 80 startup innovative e abbiamo intervistato fondatori di Velasca, azienda che opera nel mondo delle calzature Made in Italy.

Velasca: la storia e l’azienda oggi

Velasca è un brand di calzature Made in Italy di grande qualità che inizia la sua storia nel paese di Montegranaro, in territorio marchigiano, e partendo da questo piccolo paesino si diffonde tramite il web.

La loro mission è quella di offrire al cliente dei prodotti di altissima qualità senza spendere una fortuna e lo fanno perché non usano intermediari o rivenditori ma vendono i prodotti direttamente al consumatore finale. La qualità dei prodotti è molto alta, infatti Velasca ha scelto i migliori artigiani del paese che ogni giorno creano con amore e dedizione creano piccole opere d’arte da calzare. Nasce come negozio online ma oggi ha aperto diverse Botteghe che nascono dall’esigenza del cliente di “toccare con mano” la qualità del prodotto e rappresentano delle vere e proprie estensioni della loro presenza sul web. Dal 2015 ad oggi i punti vendita attivi sono diventati cinque tra Milano, Torino e Roma ma ne stanno aprendo di nuovi anche fuori dall’Italia (Parigi e Londra).

Velasca è un’azienda che offre prodotti di alta qualità e punta tutto su una comunicazione che veicola i valori dell’azienda in modo diretta al consumatore. La comunicazione di Velasca è HtoH (Human to Human) che si pone sullo stesso piano del cliente raccontando storie vere di consumatori reali che sono lontani dal mondo del lusso ma che non rinunciano alla qualità. Si definiscono persone vere che promuovono un’eleganza spontanea a senza sforzo.

Intervista a Velasca

D. Velasca, azienda che opera nel mondo delle calzature Made in Italy. Come siete nati?

R. Velasca nasce nel Maggio 2013 dall’idea di Enrico Casati e Jacopo Sebastio; Enrico, con un passato internazionale a HSBC, e Jacopo, con forti basi di finanza a Deloitte, hanno deciso insieme di scommettere sul potenziale dell’italianità e del prodotto artigianale tradizionale marchigiano come punto di forza dell’azienda.

D.

Come è venuta l’idea?

R. Un anno prima di fondare Velasca, Enrico lavorava a Singapore. Vista l’impossibilità di trovare delle scarpe made in Italy in Asia, decise di farsene portare un paio di fattura e design italiano dal suo amico Jacopo. Con le scarpe nello zaino, i due si sono trovati su una spiaggia indonesiana per la loro vacanza programmata. Nasce così l’idea di creare Velasca: “Esisteva un gap nel mercato internazionale, ed è dove abbiamo posizionato la nostra startup”, spiega Enrico

D. Qual è l’elemento di originalità che vi differenzia da tutti gli altri?

R. Ogni scarpa è creata con materiali naturali e nel rispetto dell’ambiente — le pelli scelte sono solo italiane, francesi, spagnole e tedesche. Rispettando i valori del vero Made in Italy, inoltre, il lavoro è realizzato totalmente a mano.

D. Qual è il mercato di riferimento di Velasca?

R. La strategia Velasca punta sul connubio tra online e offline. In entrambi i casi il prodotto arriva direttamente al consumatore, senza bisogno di intermediazioni. Per quanto il riferimento sia sempre l’Italia, Velasca vuole crescere e scalare il mercato, arrivando entro i prossimi 5 anni nei principali paesi d’Europa e anche negli Stati Uniti.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche