×

Esplosione a Ravanusa, altre case potrebbero essere inagibili: che fine faranno gli sfollati?

L'area inagibile dopo l'esplosione di Ravanusa potrebbe estendersi: la Regione ha dato disponibilità di sistemazione ai possibili nuovi sfollati.

esplosione ravanusa

Dopo il ritrovamento di altri quattro corpi senza vita sotto le macerie dell’edificio di Ravanusa oggetto di un’esplosione, rimangono due i dispersi da identificare prima di recintare l’area e consegnarla alle indagini: intanto sono decine gli sfollati per cui l’amministrazione sta cercando una sistemazione.

Esplosione a Ravanusa: possibili nuovi sfollati

Questa è una fase che precede la vera attività investigativa. Per ora possiamo avanzare soltanto ipotesi perché questo è un momento molto delicato. Se ne parlerà in futuro. Adesso dobbiamo pensare alle vittime, ai dispersi e agli sfollati“, ha affermato il comandante Vittorio Stingo secondo quanto riportato da Fanpage.it. Si tratta di un centinaia di persone che per il momento hanno trovato ospitalità presso le abitazioni dei parenti.

Esplosione a Ravanusa, possibili nuovi sfollati: “Alloggi disponibili dalla Regione”

Essendo l’area interessata dall’esplosione molto vasta, potrebbero però essere evacuate altre persone. Per il momento, ha spiegato il governatore siciliano Nello Musumeci, non c’è un’emergenza in questo senso perché tutti gli sfollati hanno una sistemazione. Qualora altre case dovessero essere dichiarate inagibili, la Regione ha dato disponibilità per offrire nuove alloggi a coloro che le richiederanno.

Dato però che per il breve periodo dovrebbero essere tutti sistemati, non sono ancora state messe sul tavolo ipotesi concrete nel caso in cui gli sfollati dovessero aumentare dopo gli accertamenti sull’area.

A questo penseremo a ricerche concluse, quando avremo fatto una prima valutazione effettiva dei danni e degli edifici interessati dalla tragedia“, ha concluso Musumeci.

Contents.media
Ultima ora