A 50 anni partorisce 4 gemelli: la libertà di essere mamma
Nonna partorisce 4 gemelli: la libertà di essere mamma
Esteri

Nonna partorisce 4 gemelli: la libertà di essere mamma

mamma 50 anni 4 gemelli

Tracey Britten è la donna inglese più anziana ad aver partorito dei gemelli. A 50 anni è di nuovo mamma di tre femmine e un maschio: "Un miracolo".

Una nonna londinese ha dato alla luce quattro bambini all’età di 50 anni. Tracey Britten è diventata la più anziana mamma di gemelli d’Inghilterra. È rimasta incinta dopo essersi sottoposta a fecondazione in vitro e alla 31esima settimana ha potuto abbracciare il frutto di quello che lei stessa definisce un “miracolo”. Alla sua età le probabilità di restare incinta, anche avvalendosi dell’ausilio medico, sono già scarse, ma quanto alla possibilità di concepire quattro bambini si parla addirittura di una probabilità su un milione. Eppure così è stato. E a quanti la attaccano per questa tardiva voglia di maternità risponde rivendicando la sua libertà di scelta. Del resto, “Nessuno ha criticato Mick Jagger o Elton John quando sono diventati padri all’età di 60 o 70 anni”.

Mamma a 50 anni: una gravidanza a rischio

Un team di 35 medici è stato al fianco di Tracey durante tutta la gravidanza ed il parto, avvenuto lo scorso 26 ottobre 2018. Il suo è stato percorso lungo e rischioso.

Dopo la nascita, i quattro gemellini, tre femmine ed un maschio, sono stati portati subito nel reparto di cure intensive, dove vengono tenuti in vita da macchine per la respirazione e nutriti via flebo. I medici hanno deciso di farli nascere prematuramente: alcune difficoltà a livello di afflusso sanguigno in uno dei gemelli rischiava infatti di compromettere la vita dei fratellini. Ma tutti e quattro stanno rispondendo bene alle terapie e i medici sono ottimisti. Quanto a Tracey, già mamma di 3 figli – di 32, 31 e 22 anni, nati da un precedente matrimonio – spera di riunire tutta la grande famiglia per Natale.

tracey mamma a 50 anni

Nonna partorisce 4 gemelli: “Un miracolo”

“È stato un miracolo e sono così grata. Uno dei quattro aveva così tanti tubi intorno che non sono riuscita nemmeno a vedere il suo viso – ha raccontato la donna al tabloid inglese The Sun -. I bambini non sono ancora tutti insieme, ognuno è attaccato a diverse macchine“. E ha poi aggiunto: “Tutto quello che volevo era un bambino, ma sono stata benedetta con quattro. Non avevo realizzato che avremmo fatto la storia”. Il caso aveva già catturato l’attenzione mediatica in settembre, quando sempre il The Sun aveva rivelato la cifra spesa dalla matura coppia nella clinica della fertilità di Cipro, dove il “miracolo” ha avuto inizio: settemila sterline (equivalenti all’incirca a ottomila euro) è stato il prezzo finale per le operazioni di fecondazione. “Volevamo disperatamente un altro figlio – ha ammesso la donna al tabloid – e saremmo stati contenti anche di avere due gemelli. Ma quando mi hanno detto che c’erano nove embrioni sono scoppiata in lacrime“. Nessuno avrebbe mai immaginato però che dai quattro embrioni impiantati sarebbero state concepite altrettante vite.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche