Francia, auto investe e uccide una manifestante
Francia, auto investe e uccide una manifestante
Esteri

Francia, auto investe e uccide una manifestante

manifestante gilet gialli

Strade bloccate in Francia da chi protesta contro il rincaro del carburante. Un'auto forza un posto di blocco e investe una manifestante.

E’ di un morto e di almeno 47 feriti il bilancio delle vittime causate dalle manifestazioni in Francia dei “giubbetti gialli”, che stanno bloccando oggi, sabato 17 novembre 2018 le strade di Parigi e non solo per protestare contro gli aumenti alla pompa di benzina. Il governo infatti per limitare l’uso delle auto inquinanti ha stabilito rincari al carburante, che hanno scatenato l’ira degli automobilisti francesi.

Auto investe una dei gilet gialli

I manifestanti, che indossano tutti i giubbetti catarifrangenti d’emergenza, hanno incassato l’appoggio sia della leader di estrema destra Marine Le Pen che di quello della sinistra radicale Jean-Luc Me’lenchon, nonché di buona parte dell’opposizione. Per venire incontro alla popolazione, il governo starebbe quindi pensando ad una misura per la conversione dei veicoli più vecchi a modelli a basso consumo di carburante. Intanto però il malcontento è sfociato in piazza, o meglio nelle strade.

I cortei dei giubbetti gialli sono stati organizzati in tutta la Francia, anche se la maggioranza dei manifestanti si è riversata a Parigi.

Diversi però gli incidenti, di cui uno purtroppo mortale. Il ministro dell’Interno Christophe Castaner ha riferito infatti che a Pont-de-Beauvoisin in Savoia, nel sud-est della Francia, una automobilista ha investito e ucciso una manifestante. Stando a quanto riportano i media francesi, alla guida dell’auto c’era una mamma che stava portando la figlia dal medico.

La macchina sarebbe stata improvvisamente circondata da decine di persone che avrebbero cominciato a battere pugni e mani contro la vettura. Presa dal panico, la donna ha tentato di forzare il posto di blocco ed in questa maniera ha investito una manifestante. La donna è stata subito fermata dalle forze dell’ordine, in stato di shock. In totale però sono 47 le persone rimaste ferite, mentre 17 sono state denunciate e 24 arrestate.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche