Vietnam, paziente in coma etilico: trasfusione con 15 lattine di birra
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Vietnam, paziente in coma etilico: trasfusione con 15 lattine di birra
Esteri

Vietnam, paziente in coma etilico: trasfusione con 15 lattine di birra

Vietnam, paziente in coma etilico: trasfusione con 15 lattine di birra
Vietnam, paziente in coma etilico: trasfusione con 15 lattine di birra

Vietnam, uomo salvato dal coma etilico con 15 lattine di birra. I medici: "Abbiamo trasfuso la birra per rallentare l'elaborazione del metanolo".

Quando il quarantottenne vietnamita Nguyen Van Nhat è arrivato in ospedale era in situazioni critiche. L’uomo si trovava in coma etilico: il suo tasso alcolemico era di circa mille volte superiore a quello consentito per legge. I medici dell’istituto ospedaliero di Quang Tri, nella regione di Bac Trung Bo in Vietnam, credevano che non ci fosse nulla da fare per lui. La disperazione li ha però portati a fare un ultimo e insolito tentativo. I medici sono riusciti a salvare la vita del quarantottenne riempiendogli lo stomaco con il contenuto di quindici lattine di birra.

Salvato dal coma etilico con quindici birre

Come riporta il Daily Mail, al suo arrivo Nguyen Van Nhat è stato immediatamente portato in terapia intensiva. Intervistati dai media locali, i medici protagonisti del salvataggio hanno raccontato: “Per salvargli la vita, abbiamo trasfuso tre lattine (un litro) di birra per rallentare l’elaborazione del metanolo da parte del fegato“. Dopo questa operazione hanno continuato somministrando una lattina all’ora, fino a raggiungere un totale di quindici lattine di birra.

Nguyen Van Nhat ha quindi iniziato a riprendersi e dare segni di miglioramento.

I medici hanno spiegato che la somministrazione di altro alcol al paziente ha permesso di ritardare il processo di ossidazione dell’alcol che stomaco e intestino continuano a rilasciare dopo aver bevuto alcolici in grandi quantità. Tale ritardo di un processo fisiologico ha permesso alla dialisi di fare effetto. L’alcol ossidato (e potenzialmente velenoso per l’organismo) è così stato smaltito permettendo al quarantottenne vietnamita di sopravvivere.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marta Lodola
Marta Lodola 745 Articoli
Classe 1994, nata e cresciuta a Milano. Laureata in Lettere, amante della storia. Giornalista d'aspirazione, educatrice e calciatrice per passione.