×

Morte Julen, Pedro Sanchez: “Tutta la Spagna è in lutto per lui”

Il piccolo Julen è stato trovato morto nel pozzo. Le istituzioni e la comunità di Malaga si sono stretti intorno ai genitori del bambino.

Trovato morto il piccolo Julen, Sanchez: "Tutta la Spagna è in lutto"
© Facebook Tgcom24

“Non è stato possibile salvarlo”. I soccorritori della Guardia civil di Malaga hanno comunicato la triste notizia su Twitter, affermando che nonostante l’impegno e lo sforzo di tante persone il bambino non è comunque sopravvissuto. Nessun lieto fine per un’operazione di soccorso che ha tenuto col fiato sospeso gli utenti di tutto il mondo.

La Guardia civil ha anche confermato l’apertura di un fascicolo d’inchiesta per capire il perché il bimbo sia caduto nel pozzo.

“Tutta la Spagna in lutto”

“Dopo giorni di intense ricerche e lavoro instancabile, il corpo del piccolo Julen è stato trovato senza vita nel pozzo di Totalan“. Il Ministero dell’Interno spagnolo ha espresso le più sentite condoglianze ai genitori del bambino, Josè Rosellò e Victoria García. Come riferisce il Corriere della Sera, appena ricevuta la notizia del ritrovamento, il padre di Julen è stato colto da un malore.

Il personale di soccorso presente si è subito mosso per prestare le prime cure all’uomo, che è stato portato via in ambulanza. Nei giorni precedenti il ritrovamento, Josè Rosellò aveva accusato di soffrire di attacchi d’ansia per lo stress derivato dalle operazioni di recupero del figlio.

Ora che gli uomini della Guardia civil hanno portato su la salma, la Spagna si stringe intorno alla famiglia: “Tutta la Spagna s’unisce alla infinita tristezza dei genitori di Julen”, ha scritto su Twitter il capo del governo Pedro Sanchez, “Abbiamo seguito da vicino ogni tappa per arrivare fino a lui.

Ringraziamo per gli enormi sforzi tutti quelli che in questi giorni si sono prodigati nel tentativo di salvarlo“.

Le operazioni di recupero

Da quando è scattato l’allarme, gli 8 uomini della Brigada de Salvamento Minero de Hunosa hanno continuato a scavare senza sosta per recuperare il bambino. Le operazioni di scavo hanno avuto non pochi rallentamenti e difficoltà – nonostante lo sforzo degli addetti ai lavori – a causa della formazione del terreno, costituito anche da rocce.

Una situazione che ha costretto i minatori a scendere a due a due nella capsula speciale creata per il tunnel.

L’estrazione della salma ha inoltre richiesto una cura speciale, perché l’ultimo tratto del tunnel era costituito da rocce particolarmente grandi. I minatori hanno infine deciso di liberarsi dei detriti con delle piccole cariche esplosive. Purtroppo, l’operazione non si è conclusa con un lieto fine e il piccolo è stato trovato morto.

Lutto nazionale per Julen

La Spagna si riunisce intorno alla famiglia. Secondo quanto riferito dal sito spagnolo Le Sexta Noticia, avrebbero partecipato gli abitanti di Malaga e il primo cittadino, Francisco de la Torre. Il sindaco ha dichiarato su Twitter che a partire dalle 11.00 dello stesso giorno la comunità di Malaga osserverà un minuto di silenzio per la tragedia. Il lutto cittadino in onore di Julen sarà osservato dai cittadini per 3 giorni.

Contents.media
Ultima ora