×

USA, donna dà fuoco al marito: abusava della figlia di 7 anni

Condividi su Facebook

Dopo aver cosparso di benzina il marito dormiente, una donna americana gli ha dato fuoco. L'uomo molestava sessualmente la figlia di 7 anni.

Una donna ha dato fuoco al marito mentre questi dormiva, dopo aver scoperto che abusava sessualmente della figlia di 7 anni. L’uomo è corso in un supermercato, dove è stato soccorso, con gravi ustioni su tutto il corpo. La donna avrebbe dichiarato che sparargli non sarebbe stato sufficiente, dopo quello che aveva fatto.

Donna incendia il marito mentre dorme

Nella cittadina statunitense di Renton, nello stato di Washington, una donna ha incendiato suo marito, mentre quest’ultimo stava dormendo. Tatanysha Hedman, dopo aver scoperto che il marito Vincent Phillips molestava sessualmente la figlia di soli 7 anni, ha cosparso di benzina l’uomo dormiente, per poi accendere un cerino e gettarglielo addosso, dandogli fuoco. L’uomo è immediatamente uscito di casa in preda al panico, correndo e gridando “Sono in fiamme, aiutatemi“.

Poi è entrato in un negozio, sotto lo sguardo stupefatto dei clienti, dove un commesso lo ha aiutato a spegnere il fuoco. Le ultime parole prima di cadere in ginocchio e perdere i sensi: «È stata mia moglie». Il ragazzo ha immediatamente chiamato i soccorsi. Phillips è stato trasportato d’urgenza al Harborview Medical Center per le gravi ustioni su tutto il corpo.

Entrambi i coniugi sotto processo

Il fatto, risalente al luglio del 2014, vide entrambi i genitori della malcapitata bambina finire sotto processo, il padre per molestia sessuale, la madre per aggressione.

Le telecamere a circuito chiuso ripresero quelle che furono poi determinanti prove per l’accusa di Tatanysha, allora 40enne, che si può vedere mentre acquista una tanica di benzina in un distributore di carburante, che avrebbe poi utilizzato per dare fuoco al coniuge, di 12 anni più anziano. Le immagini riprese dall’interno del supermercato mostrano invece l’uomo accasciarsi a terra in preda al dolore e chiedendo aiuto. La donna avrebbe poi dichiarato che, per le molestie perpetrate alla figlia, “sparargli sarebbe stato un gesto troppo carino“.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.