Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notre Dame, un progetto green per ricostruire la cattedrale
Esteri

Notre Dame, un progetto green per ricostruire la cattedrale

Notre Dame, un progetto green per ricostruire la cattedrale

Lo studio NAB ha proposto di ricostruire la cupola di Notre Dame, inserendo un giardino pensile, ricoperto da una serra di cristallo.

Un progetto green per Notre Dame. Secondo quanto riferito dal sito di Siviaggia, diversi studi di architettura e design di fama internazionale hanno aderito al concorso indetto per la ricostruzione della cattedrale. Il presidente francese Emmanuel Macron punta sul fatto che i lavori possano essere completati entro il 2024, anno in cui Parigi ospiterà la XXXIII edizione delle Olimpiadi. A fronte di una tale opportunità, sono tanti i nomi di professionisti del settore che si sono fatti avanti con le proprie proposte. All’appello è presente anche lo studio NAB, che ha avanzato l’idea di una ricostruzione all’insegna del “green”.

Progetto green per Notre Dame

Nostra Signora potrebbe diventare più green. Infatti, gli architetti dello studio NAB hanno proposto la creazione di un giardino pensile coperto da una serra di cristallo per ricoprire il vuoto lasciato dal crollo della cupola. Da una prospettiva più generale, quello che le menti dello studio propongono è una sorta di parco urbano eco-sostenibile.

A conti fatti, il progetto della costruzione di una serra risulterebbe decisamente più semplice rispetto alle altre soluzioni green che sono state avanzate per Notre Dame.

Si pensi ad esempio al progetto dello Studio Drift di Amsterdam. Quest’ultimo ha avanzato l’idea di realizzare un nuovo tetto, ricavato utilizzando la plastica raccolta dalle acque inquinate degli oceani, grazie al sostegno dell’associazione no-profit The Ocean Cleanup.

Le altre proposte

Le proposte per ricostruire Notre Dame spaziano da progetti più classici, in linea con la precedente struttura della cattedrale, a idee volutamente provocatorie. Tra queste ultime svetta sicuramente il progetto di Mathieu Lehanneur. Infatti, il designer francese – ispirandosi all’incendio dello scorso 15 Aprile – ha avanzato l’idea di realizzare una riproduzione di una gigantesca fiamma ricoperta di foglie d’oro. Al “secondo posto” nella classifica dei progetti più provocatori, si trova quello dello studio slovacco Vizumatelier, che consiste nella costruzione di una torre ispirata a ground zero.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Andrea Danneo
Andrea Danneo 628 Articoli
Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in Lettere moderne a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.