> > Francia, la camera vota lo stato d'emergenza

Francia, la camera vota lo stato d'emergenza

francia

Questa notte in Francia il Parlamento ha votato per decretare lo stato d'emergenza sanitaria. Scontro tra Camera e Senato

Questa notte in Francia il Parlamento ha votato per decretare lo stato d’emergenza sanitaria. Scontro tra Camera e Senato, ma si andrà verso una conferma delle misure restrittive imposte dal Governo.

Francia, dichiarato stato d’emergenza

Questa notte la Camera del Parlamento francese ha votato per la dichiarazione dello stato d’emergenza sanitaria che vedrà approlicare nelle prossime ore misure restrittive drastiche, prendendo come esempio quelle attuate da Conte in Italia.

Il contagio da coronavirus ha spinto anche i politici francesi ad agire in tempo prima che la situazione degeneri, e per questo per i prossimi due mesi saranno limitate le relazioni pubbliche, come già pronosticato qualche giorno fa da Macron.

Il senato si è pronuciato contro queste nuove proposte di legge, ma con ogni probabilità già partire dalla giornata di domenica 22 marzo le due camere cercheranno di appianare le tensioni.

Le norme del disegno di legge

Il testo del nuovo disegno di legge autorizza il governo a prendere una serie di misure a sostegno delle imprese in difficoltà e a rinviare prontamente le turnazioni per le prossime elezioni comunali.

Per quanto concerne più strettamente la questione delle relazioni pubbliche, il Parlamento ha deciso di attuare misure restrittive più drastiche in materia di confinamento, inasprendo ancor di più le multe: 135 euro in caso violazione delle leggi; 1500 euro per i recidivi, con multa da pagare non oltre i 15 giorni; per coloro che risultassero recidivi per ben 4 volte in 30 giorni, è prevista una multa salatissima di 3700 euro e un massimo di 6 mesi in carcere.