×

Burger King diventa Burger Queen contro la violenza sulle donne

Condividi su Facebook

Burger King ha cambiato il suo logo in occasione della giornata contro la violenza sulle donne.

burger king

Burger King, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, ha deciso di cambiare il suo logo. Per ventiquattro ore sul celebre logo della multinazionale apparirà il nome Burger Queen. Una scelta di marketing che vuole dimostrare quanto l’azienda sia schierata in favore delle vittime.

Un vero king supporta sempre la causa giusta“, scrivono.

Da Burger King a Burger Queen

Un gesto simbolico – ha spiegato l’azienda in un comunicato stampa – per sensibilizzare il pubblico e sostenere il lavoro di tutte le realtà e associazioni che, con grande impegno, si occupano di prevenire e combattere la violenza sulle donne e le vittime di abusi“.

La multinazionale ha inoltre chiesto ai 5 mila dipendenti di sostenere a loro volta la causa condividendo il nuovo logo sui loro profili social.

Proprio molti dei lavoratori della catena di fast food sono di sesso femminile.

Si tratta – si legge ancora – di un’azione semplice che rispecchia la reale situazione dell’azienda in Italia, dove la figura della donna è centrale ed è rappresentata dal 59% dello staff, dove la disparità salariale non esiste. Una politica che è frutto non solo di un diritto insindacabile di equità e uguaglianza, ma anche espressione di uno dei valori chiave del brand Burger King, dove l’inclusione e l’individualità di ognuno sono da sempre al primo posto“.

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Ferrara

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.

Leggi anche

Contents.media