×

Covid, varianti in Brasile: sono due, cresce l’allarme

Condividi su Facebook

Covid, varianti in Brasile. Le due mutazioni fanno crescere l'allarme, una di queste non è stata ancora localizzata. Tante le incognite.

Covid, varianti in Brasile: sono due, cresce l'allarme
Covid, varianti in Brasile: sono due, cresce l'allarme

Covid, varianti in Brasile fanno scattare l’allarme. Alla Bbc la professoressa Wendy Barclay, capo del G2P-UK National Virology Consortium, ha esposto la sua preoccupazione in merito a due nuove mutazioni della pandemia che si sono verificate nel Paese.

Covid, due varianti in Brasile

“Le varianti brasiliane sono in realtà due”, ha dichiarato Wendy Barclay, “Sono emersi in effetti due tipi diversi di varianti brasiliane del Covid, una è stata già localizzata (nel Regno Unito) e l’altra no”. Secondo quanto riportato dalla virologa, analizzando i database disponibili si evince la presenza di diverse varianti Covid nel mondo, oltre a quelle brasiliane e quella inglese. In base a quanto dichiarato dall’Oms, le varianti brasiliane potrebbero essere molto più virulente delle altre, e sono giunte in Giappone a seguito di rientri lavorativi tramite aereo.

Per questo motivo, il Regno Unito ha imposto la chiusura temporanea, a scopo precauzionale, dei confini ai viaggi dall’intero Sudamerica e Portogallo. Nella giornata di oggi, 15 gennaio 2021, il Comitato di emergenza dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) analizzerà le nuove varianti durante una riunione. Sempre secondo l’Oms, la variante rilevata nel Regno Unito è già stata localizzata in 50 Paesi e quella sudafricana in 20.

Allarme negli ospedali in Brasile

Le nuove varianti dal Brasile sta mettendo in ginocchio l’area di origine, ovvero la regione di Amazonas. L’allarme arriva dagli operatori sanitari, che riportano il grosso rischio di morti per mancanza di assistenza. Alcuni ospedali di Manaus sono rimasti senza ossigeno, secondo quanto riportato da Jessem Orellana, membro dell’istituto di ricerca scientifica Fiocruz-Amazonia. “Siamo in uno stato terribile. L’ossigeno è semplicemente esaurito in tutta l’unità medica”, ha dichiarato un’infermiera locale durante un video diffuso sul web, dall’ospedale in cui lavora. Il vicepresidente del Brasile, Hamilton Mourao, nelle scorse ore ha condiviso su Twitter le immagini dell’aeronautica militare che trasportava forniture ospedaliere, ossigeno compreso.

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora