×

Musk invita Putin a conversare sul ClubHouse. Cremlino: “interessante”

La proposta particolare del ceo di Tesla al presidente russo: avere una chat sul social ClubHouse. Attesa la risposta del Cremlino.

Elon Musk e Vladimir Putin
Musk propone a Putin una chat su ClubHouse

È molto particolare la proposta del ceo di Tesla al presidente russo: Elon Musk avrebbe infatti proposto al presidente Putin di avere una conversazione su ClubHouse. Una proposta piuttosto diretta, avvenuta su Twitter, rivolta all’account ufficiale del Cremlino.

Musk invita Putin a conversare su ClubHouse

Il chief executive di Tesla e SpaceX ha richiesto una chat con Vladimir Putin su ClubHouse. La proposta è avvenuta senza giri di parole: Musk l’ha direttamente twittata sull’account ufficiale del Cremlino.

Da Mosca non è arrivato un rifiuto, anzi: il portavoce Dmitry Peskov non ha escluso l’ipotesi, ma ha spiegato che è necessario “capire” di cosa si tratta. “Il presidente Putin non usa direttamente i social network, non li gestisce personalmente. Ma dobbiamo capire cosa s’intende, in qualche modo gestire il tutto, e poi reagiremo”, ha affermato Peskov.

ClubHouse: cos’è e come funziona

Clubhouse, social fondato solo 11 mesi fa, ha visto esplodere la sua popolarità.

All’app si accede solo attraverso inviti, i quali sono talmente limitati da essere in vendita su eBay anche per 89 dollari. Sul social è possibile di incontrarsi in chatroom audio per discutere di vari temi. Questo nuovo format sta riscuotendo molto successo tanto che pare che Facebook starebbe lavorando a un prodotto simile.

Nata a Milano il 30 dicembre del 1999, dopo il diploma al liceo linguistico Claudio Varalli ha proseguito gli studi all’Università Statale di Milano nella facoltà di Mediazione linguistica e culturale dove studia inglese e francese.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Annachiara Musella

Nata a Milano il 30 dicembre del 1999, dopo il diploma al liceo linguistico Claudio Varalli ha proseguito gli studi all’Università Statale di Milano nella facoltà di Mediazione linguistica e culturale dove studia inglese e francese.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora