> > Evasione Beccaria, don Rigoldi: "Riporterò indietro i ragazzi"

Evasione Beccaria, don Rigoldi: "Riporterò indietro i ragazzi"

Evasione Beccaria

Ancora 4 ragazzi risultano evasi dal carcere Beccaria, e l'ex cappellano don Rigoldi si è sfogato per la questione.

Don Gino Rigoldi, l’ex cappellano del carcere minorile Beccaria, si è sfogato pubblicamente dopo che sette giovani sono evasi dalla struttura.

Evasione al carcere Beccaria

“Era un carcere modello, riporterò indietro i ragazzi”, ha detto Don Rigoldi, ex cappellanno del carcere minorile Beccaria di Milano dove, nelle scorse ore, sono evasi sette ragazzi approfittando di alcuni lavori in corso. Tre di loro sono rientrati spontaneamente (e dopo la denuncia delle famiglie) mentre di 4 di loro proseguono le ricerche.

“Mi telefoneranno, li riporterò indietro“, ha affermato l’ex cappellano, che ha anche lanciato un appello ai ministrero per un carcere in cui “manca un direttore da 20 anni e ci sono lavori da 16”.

I giovani evasi dal carcere Beccaria sono tutti di età compresa tra i 18 e i 19 anni e al momento gli altri detenuti sarebbero in rivolta a causa della loro evasione.

L’evasione

I 7 giovani sarebbero riusciti a ingannare la sorveglianza presente nell’istituto facendo cedere una protezione in legno già cedevole e che faceva parte di alcuni lavori di ristrutturazione. A seguire, come nella più classica delle fughe, avrebber usato delle lenzuola per calarsi all’esterno e far perdere le loro tracce.

Alcuni di loro sono tornati spontaneamente in carcere dopo essersi messi in contatto con la famiglia mentre uno di loro avrebbe raggiunto all’esterno la sua fidanzata e sarebbe stata la suocera a riportarlo al Beccaria. Sulla vicenda si attendono ulteriori sviluppi ma al momento non è dato sapere di più.